Perugina: lavoratori annunciano sciopero generale

26-09-2017 – Aumentano le tensioni tra Nestlé e i lavoratori Perugina, determinati sempre più a far valere le proprie ragioni, tanto che per domani, mercoledì 27 settembre, in accordo con le sigle sindacali è stato programmato uno sciopero generale.
Lo stop indetto dai lavoratori non cade in un giorno qualsiasi, ma coincide con la data dell’incontro dei vertici dell’Azienda al Ministero per lo Sviluppo Economico; nonostante questo colloquio, però, i lavoratori Perugina sembrano aver perso definitivamente le speranze.
Infatti, non sembrano serviti  i tentativi delle istituzioni locali di riaprire il dialogo con Nestlé: la multinazionale continua a ribadire che da giugno 2018 non ci sarà più modo di rinnovare la cassa integrazione e, di conseguenza, circa 340 lavoratori dovranno andare a casa. Già nelle scorse settimane gli operai dello stabilimento di San Sisto avevano manifestato per cercare di indurre Nestlé a rivedere le sue posizione, ma, a quanto pare, non è cambiato nulla.
I sindacati hanno invitato istituzioni locali e forze politiche a partecipare alla mobilitazione, per poter rendere nota in tutto il Paese la grave situazione in cui si trova lo stabilimento Perugina, da sempre fiore all’occhiello dell’industria italiana.
Tutt’altro, invece, accade a Benevento, nello stabilimento in cui la multinazionale produce le pizze surgelate a marchio Buitoni; infatti pare che nel Sannio stia per arrivare un investimento di  50 milioni di euro, che potrebbe creare circa 150 nuovi posti di lavoro. L’obiettivo è quello di rendere la fabbrica l’”hub internazionale della pizza surgelata”, un luogo fortemente innovativo dal punto di vista delle tecnologie.
Vi aggiorneremo ancora su ulteriori sviluppi, nella speranza che non sia detta l’ultima parola, e che il colloquio al Ministero dello Sviluppo Economico dia un esito positivo per i lavoratori Perugina.

Perugina

Perugina

Precedente Expo Vending Sud 2017. Intervista allo stand Gran Caffè Opera
Il prossimo Letemoji: in arrivo il nuovo packaging di Acqua Lete

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

Riparte lo stabilimento molisano di Lavazza

18-10-2013 – A maggio 2012 l’esplosione di un serbatoio di gas inerte ad alta pressione aveva reso inagibile lo stabilimento Lavazza di Pozzilli, in provincia di Isernia, facendo temere per

Attualità Italia 0 Commenti

Il Comune di Porto S.Elpidio agevola ogni tipo di commercio tranne gli Shop 24

07-10-2014 – Ce l’ha proprio con i negozi automatici l’amministrazione comunale di Porto Sant’Elpidio, dal momento che ha deciso di rilanciare il commercio attraverso tutta una serie di incentivi dai

Attualità Italia 0 Commenti

Attenzione: euro facsimile nei distributori automatici!

05-07-2016 – Inserivano euro facsimile nei distributori automatici e nei cambiamonete di più stazioni ferroviarie italiane. I truffatori in questione avevano creato un complesso sistema capace di ingannare con banconote facsimile da 10 euro i

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.