Saeco: reinseriti nel mondo del lavoro 62 ex dipendenti

17-07-2017 – Dopo un periodo di forte instabilità, arrivano buone notizie sulle sorti di alcuni degli ex lavoratori Saeco; è stato infatti diffusa pochi giorni fa la notizia del reinserimento nel mondo del lavoro di 62 dei 239 ex dipendenti dello stabilimento di Gaggio Montano, licenziati per esubero di personale a seguito di una forte crisi aziendale.
Ad avere un ruolo decisivo nell’esito positivo della vicenda sono state anche la Regione e la Città Metropolitana, che dal 2016 propongono progetti di sostegno e reinserimento lavorativo, che fin ora hanno registrato alcuni importanti risultati.
Dei 62 lavoratori Saeco reinseriti, 58 sono stati collocati presso altri stabilimenti produttivi della zona, tra questi la controllata IMA (che ha annunciato nuove assunzioni per settembre) e altre aziende situate nelle città di Vergato, Alto Reno Terme e Castel di Casio.
Altri 4 ex dipendenti, invece, hanno deciso di cambiare radicalmente la propria vita lavorativa, e hanno avviato un’attività in proprio sul territorio.
I sindacati si ritengono soddisfatti, anche se continuano, ovviamente, a tenere puntata l’attenzione sugli altri 180 ex Saeco ancora senza una nuova occupazione, mentre le istituzioni si ritengono pienamente soddisfatte delle nuove prospettive offerte ai lavoratori,  il cui futuro, fino a non molto tempo fa, era più che incerto.

Saeco

Saeco

Precedente Expo Vending Sud 2017. Intervista con R. Di Noto - Eurofood
Il prossimo Manifestazione d'interesse Questura di Rovigo

Autore

Potrebbe piacerti anche

Italia 0 Commenti

Shop H24 – Cresce la protesta a Palazzolo sull’Oglio

05-08-2013 – Li hanno installati in una piazza di Palazzolo sull’Oglio, cittadina del bresciano, a pochi passi dai bar tradizionali esclusivisti finora della pausa caffè. Il riferimento è ai distributori

Cronaca Italia 0 Commenti

Calano i consumi di gelato.Timori per il sito Nestlé di Parma

12-09-2014 – Una perdita di circa 2 milioni di litri di gelato nel 2014 e l’annuncio di un drastico ridimensionamento della produzione nel 2015 hanno acuito la crisi del sito

Cronaca Italia 0 Commenti

Ferrero non convince Centopercentoanimalisti

25-11-2016 – La pubblica difesa dell’olio di palma da parte di Ferrero non ha convinto Centopercentoanimalisti, movimento attivo nella difesa degli animali. Anzi, se possibile, ha ulteriormente indispettito i suoi

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.