Rateazione straordinaria per i debiti col fisco

12-11-2013 – Il DL n° 69/2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n° 262 dell’8 novembre mette in atto il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze relativo alla rateazione dei debito col fisco.
Nel caso in cui il debitore si trovi in un momento di difficoltà dovuto alla crisi e lo dimostri, può chiedere la rateazione dell’importo dovuto fino a un massimo di 120 rate, che verrà più o meno accordato a seconda del reddito dichiarato. Se la rata supera del 20% il reddito mensile familiare nel caso di persone fisiche o di ditte individuali a regime fiscale semplificato, e del 10% il valore della produzione per tutti gli altri tipi di società, il soggetto può richiedere la dilazione in un numero di rate che può arrivare a un massimo di 120.
Il numero delle rate è calcolato automaticamente in base ad una tabella che valuta i parametri e stabilisce se e in quante rate accordare la richiesta del debitore.
È possibile chiedere 4 piani di rateazione differenti: una rateazione ordinaria, in caso di momentanea difficoltà, che può essere di un massimo di 72 rate; una proroga ordinaria della rateazione già goduta, anch’essa per un massimo di 72 rate; una rateazione straordinaria per grave difficoltà che può arrivare fino a 120 rate e una proroga straordinaria della rateazione già goduta anch’essa per un massimo di 120 rate.

Logo_Equitalia

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: