Nella Giornata nazionale degli Alberi, anche in Puglia “Le città che respirano” di Nespresso

In occasione del 21 novembre, Giornata nazionale degli Alberi, arriva anche in Puglia il progetto “Le città che respirano” di Nespresso per sostenere e valorizzare il patrimonio ambientale e paesaggistico italiano.

A Bitonto (BA) sono state messe a dimora 1.400 piante per la riforestazione di un’area di oltre 10.000 mq. Un’iniziativa dall’importante valore ambientale ed ecosistemico in quanto realizzata in uno dei tredici Comuni del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, che con i suoi oltre 68.000 ettari è tra i più estesi Parchi Nazionali d’Italia.

Obiettivo dell’intervento scelto da Nespresso è quello di una rigenerazione ambientale del territorio interessato contribuendo, allo stesso tempo, all’incremento della sua biodiversità e alla mitigazione delle emissioni di CO2. Un’iniziativa che vuole quindi contribuire a dare risposte alla crisi climatica che con sempre maggiore forza fa sentire i propri effetti in un territorio, come quello italiano, che è nel cuore del bacino del Mediterraneo considerato oggi un hotspot climatico.
L’intervento di forestazione ha interessato un’area urbana ubicata nel cuore del territorio murgiano e del Parco Nazionale dell’Alta Murgia ed assume un valore di assoluto pregio ambientale, in quanto il Parco, colpito tra giugno e settembre 2021 da 12 incendi, è considerato oggi tra i tredici parchi nazionali più critici a causa dell’ambiente mediterraneo, che aumenta la suscettibilità dei boschi alle fiamme. Obiettivo chiave dell’attività è infatti quella di mitigare i danni causati proprio dagli incendi dell’estate 2021, in quanto le aree direttamente colpite da incendi sono zone nelle quali non è possibile realizzare interventi di forestazione per almeno 5 anni per garantirne la buona riuscita. Per tale ragione si è deciso di agire in territori limitrofi in grado di contribuire al miglioramento della resilienza del Parco, preservandone l’equilibrio ecosistemico compromesso da questi eventi.

Alla cerimonia di inaugurazione dell’area forestata a Bitonto sono intervenuti Michele Abbaticchio, Sindaco del Comune di Bitonto, Cosimo Bonasia, Assessore al Verde del Comune di Bitonto, Chiara Murano, Sustainability & SHE Manager di Nespresso, Francesco Tarantini, Presidente Parco Dell’Alta Murgia, Daniela Salzedo, Direttrice Legambiente Puglia e Alessandro Martella, Direttore Commerciale di AzzeroCO2.

Sindaco e Assessore hanno, poi, annunciato l’intendimento di dedicare una parte degli alberi piantati al ricordo delle vittime di Covid registrate in città, consentendo alle famiglie di poterli intitolare ai propri cari deceduti a causa della pandemia.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: