Perugina. Contratto di solidarietà per 210 esuberi

01-09-2014 – Parte da oggi 1° settembre ed è valido per i prossimi due anni,  il Contratto di Solidarietà sottoscritto tra la Nestlè Perugina e le rappresentanze sindacali a tutela dei 210 esuberi risultati a San Sisto (PG) a seguito della contrazione dei volumi produttivi del sito.
La decisione di utilizzare lo strumento della solidarietà è stata presa in seguito ad alcuni incontri di fine agosto tra le parti in causa ed è parsa l’unica via praticabile per gestire la situazione lasciando uno spiraglio per il futuro dei lavoratori coinvolti. Le rappresentanze RSU hanno preteso una gestione equa della criticità che si è venuta a evidenziare, che tenga conto di precise regole da seguire per tutti i profili in esubero. Per impiegati e quadri lo strumento sarà utilizzato per tutto l’anno, con un impiego mensile medio del 25% e con un tetto massimo individuale mensile del 50%. Per gli altri profili l’attuazione del Contratto di Solidarietà sarà demandata alla stipula del calendario di lavoro, che, come tutti gli anni, dovrà circoscrivere il periodo di curva bassa dello stabilimento. Anche in questo caso comunque, nei mesi in cui sarà attivo il contratto di solidarietà, sarà fissato un tetto massimo del 50%.

perugina

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: