BASF lancia la capsula di caffè compostabile

03-10-2013 – Si chiama Ecovio ed è un composto di acido polilattico (PLA) e poliestere a base biologica (Ecoflex), biodegradabile e compostabile secondo la norma EN 13432.
Il nuovo materiale, realizzato grazie alla tecnologia BASF e presentato a giugno in una fiera di settore, ha trovato la sua prima applicazione nel comparto del caffè porzionato in capsule. Ecovio è stato infatti utilizzato per lo stampaggio delle capsule di caffè prodotte dalla Swiss Coffee Company.
La capsula è costituita da una struttura multistrato composta da un involucro esterno in carta, una sottile pellicola che funge da barriera e da un film di sigillatura in Ecovio che preserva l’aroma del caffè contenuto nella capsula. I tre strati sono tenuti insieme mediante un adesivo anch’esso biodegradabile.
Una volta utilizzate, le capsule possono essere conferite nel sacco dell’umido e avviate al compostaggio.
La nuova capsula in Ecovio ha ricevuto il premio Idee Suisse per l’Innovazione e verrà distribuita anche in altri Paesi, tra i quali gli Stati Uniti.

ecovio

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: