Adidas lancia la reverse vending machine per incentivare recupero e riciclo della plastica

Nei negozi Adidas di New York e Parigi è apparso un distributore automatico, brandizzato a marchio del leader dell’abbigliamento sportivo, pensato per contribuire ad educare i consumatori sul corretto smaltimento della plastica.
Questo particolare distributore altro non è altro che la classica reverse vending machine, ovvero quelle macchine in cui, conferendo rifiuti, si riceve in cambio un bonus valido per usufruire di sconti sugli acquisti. Ed infatti, inserendo nel distributore bottiglie di plastica, si ha diritto ad un voucher per l’acquisto delle iconiche Stan Smith, le scarpe Adidas sostenibili realizzate con materiali riciclati, tra i quali la plastica ricavata dalle bottiglie raccolte sulle spiagge.

La Adidas reverse vending machine è un ulteriore iniziativa con la quale il brand intende contribuire alla riduzione della dispersione di plastica nell’ambiente e al recupero della stessa per creare nuovi prodotti, in questo caso scarpe sportive.
Infatti, dopo aver introdotto nel mercato la linea Primegreen,  scarpe con tomaia fatta di materiali riciclati al 50%, Adidas ha di recente lanciato le Ultraboost, scarpe da running personalizzabili, realizzate con plastica riciclata, ispirate ai mattoncini colorati della Lego, e le Stan Smith Mylo, realizzate con un tessuto morbido, elastico e versatile a base di micelio, materiale organico derivato dai funghi.

3/5 (1)

Lascia una valutazione

Condividi su: