Corrispettivi. Entro il 31 marzo aggiornamento con la nuova Certification Authority

20-02-2019 – In riferimento alla trasmissione telematica dei corrispettivi, il 13 febbraio l’Agenzia delle Entrate ha comunicato quanto segue:

Entro il 31/03/2019 tutti i dispositivi che colloquiano con il sistema dei corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate (registratori telematici, server RT o dispositivi mobili certificati per i distributori automatici) e tutti i sistemi proprietari che utilizzano le interfacce applicative gestionali dovranno essere aggiornati con la nuova CA (Certification Authority) utilizzata dal sistema per garantire la sicurezza della connessione TLS con il server di produzione.
La CA rinnovata per la connessione sicura è la “CA Entrate”, quindi per garantire la continuità del servizio al momento della sostituzione del certificato server è necessario configurare il file “CAAgenziadelleEntrate.cer” insieme al vecchio file “CAEntrate.cer”, aggiungendolo nel truststore del sistema (e.g. application server, webserver, ecc.) che effettua la chiamata all’interfaccia applicativa (api rest) di interesse.
Questa operazione deve essere eseguita sia sui sistemi che si interfacciano con i servizi dispositivi dell’Allegato Api REST Dispositivi, sia sui sistemi proprietari che si interfacciano con i servizi gestionali dell’Allegato Api REST Gestionali.

Il file di interesse “CAAgenziadelleEntrate.cer” è recuperabile effettuando i passi seguenti :
1) accedere al sito web Fatture&Corrispettivi
2) accedere alla sezione dedicata ai certificati
3) scaricare la nuova versione del file “CAServizioAECorrispettiviIVA.zip”
4) recuperare, fra i file presenti, quello di interesse “CAAgenziadelleEntrate.cer”
5) configurare il certificato nel truststore del sistema (e.g. application server, webserver, ecc.) che effettua la chiamata all’interfaccia applicativa (api rest) di interesse, senza eliminare quello vecchio “CAEntrate.cer”.

N.B.
Il mancato aggiornamento della configurazione descritta entro la data indicata comporterà l’impossibilità di effettuare connessioni al sistema dei corrispettivi attraverso le interfacce applicative (api rest).

corrispettivi

Precedente Bando di gara Questura di Savona
Il prossimo Plastic Free: CONFIDA fa chiarezza sulle norme europee sulla plastica

Autore

Potrebbe piacerti anche

Norme e Leggi 0 Commenti

Dal 1° gennaio 2018 nuova legge per l’assunzione di disabili

18-12-2017 – La legge 12 marzo 1999, n. 68 attualmente in vigore prevede che le aziende con 15 dipendenti, all’inserimento del sedicesimo assumino un disabile, dando quindi tolleranza nei tempi

Norme e Leggi 0 Commenti

EN 50597. Il nuovo standard energetico europeo per i d.a. refrigerati

15-12-2015 – Il Comitato Europeo per la Standardizzazione (CEN) e il Comitato Europeo per la Standardizzazione Elettrotecnica (CENELEC) hanno pubblicato una nuova metodologia per la misurazione dei consumi energetici dei distributori

Norme e Leggi 0 Commenti

L’abbonamento all’autobus diventa benefit aziendale

16-01-2018 – L’articolo 1 comma 28 lettera b della Legge di Bilancio 2018 prevede per il datore di lavoro la possibilità di inserire tra i benefit aziendali anche l’abbonamento ai mezzi

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.