I distributori automatici di “Gratta e Vinci” eliminati dagli uffici postali

05-08-2013 – Una battaglia legale iniziata nel 2011 è giunta a conclusione con pieno successo delle associazioni che l’hanno portata avanti con determinazione.
Il Comitato Difesa dei Consumatori Puglia e l’Associazione “Io ci Sono” di Andria (BT) già due anni fa avevano segnalato la pericolosità della presenza di distributori automatici nelle sale d’attesa degli uffici postali, dove la spinta a tentare la fortuna si manifestava già con l’esposizione in bella vista agli sportelli dei biglietti “Gratta e Vinci“. L’ulteriore possibilità di acquistarne durante l’attesa del turno attraverso le macchinette era considerata una tentazione pericolosa per i consumatori, come poi ha dimostrato il risvolto patologico che ha assunto il gioco e la conseguente emergenza sociale legata alla dipendenza che ne è derivata.
La battaglia contro i “Gratta e Vinci” ha poi assunto un carattere nazionale e ha condotto all’eliminazione dei distributori automatici di questi biglietti tentatori negli Uffici Postali italiani.

gratta-e-vinci

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: