Nestlé dona 10 milioni di franchi svizzeri e fa partnership con la Croce Rossa

Nestlé ha stanziato 10 milioni di franchi svizzeri che saranno devoluti ai Paesi che ne avranno maggior bisogno nel fronteggiare l’emergenza Coronavirus.
L’azienda, inoltre, ha stretto una partnership con la Federazione internazionale delle società della Croce Rossa e della Mezzaluna rossa (Ifrc) per fornire supporto ai servizi di emergenza, agli operatori sanitari e ai sistemi sanitari, attraverso la donazione di cibo, prodotti per l’alimentazione medica e acqua in bottiglia, Inoltre, Nestlé mette a disposizione la propria capacità logistica per supportare le esigenze dell’Ifrc nei Paesi in difficoltà.

Lo ha annunciato Mark Schneider, CEO di Nestlé:
E’ il momento di dimostrare i valori della famiglia Nestlé. La pandemia è un problema globale e, di conseguenza, stiamo offrendo aiuto sul campo ovunque, attingendo alla nostra vasta presenza ed esperienza in 187 Paesi. Inoltre, diamo il nostro pieno sostegno a coloro che combattono instancabilmente contro la diffusione del virus. E’ qui che entra in gioco la nostra collaborazione fidata e di lunga data con l’Ifrc: stiamo applaudendo agli sforzi incessanti di milioni di volontari della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa e ammiriamo la loro determinazione a fare la differenza sul campo“.

 

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su:
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.