Presentato il bilancio 2016 Ferrarelle

05-06-2017Ferrarelle chiude il 2016 con un fatturato netto di 137milioni di euro, che fa registrare una crescita del 6% rispetto allo scorso anno. Aumentano rispetto al 2015 anche i litri di acqua venduti che arrivano a 894 milioni. Con questi dati, l’azienda si conferma il quarto produttore italiano di acque minerali.
La crescita si registra in tutti i comparti, dalla grande distribuzione al fuori casa e migliorano le vendite anche all’estero, soprattutto nel settore ristorazione in paesi come Russia, Malta, Israele e Regno Unito.
Tra i marchi proprietari del gruppo Ferrarelle (Ferrarelle, Natia, Fonte Essenziale Boario, Vitasnella e Santagata), a guidare il successo del marchio con una crescita pari +49,3%, è l’acqua minerale Fonte Essenziale, le cui proprietà benefiche per il fegato e l’intestino sono state riconosciute anche dal Ministero per la Salute.
Il presidente Carlo Pontecorvo ha così commentato il bilancio 2016:
“Questi risultati confermano che il nostro trend di crescita continua malgrado un contesto di mercato sempre più complesso e frammentato. L’unicità dei nostri prodotti e dei nostri marchi insieme agli investimenti industriali, in qualità e in sostenibilità ci hanno consentito di arrivare con maggiore forza e capillarità sulle tavole degli italiani e nei canali distributivi, conquistando importanti spazi di mercato”.
Per il prossimo anno, Ferrarelle punta ad avviare un nuovo percorso in nome della sostenibilità: e proprio perseguendo questo obiettivo che in autunno sarà operativo il nuovo impianto di produzione di Rpet, un pet ottenuto dal riciclo di altre bottiglie.

Ferrarelle
Ferrarelle

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: