A Venditalia 2018 due new entry dall’estero: IVM e Boft

23-07-2018 – Venditalia 2018 ha ospitato molti player stranieri, alcuni alla loro prima presenza in fiera. È il caso di IVM – International Vending Machine, che propone soluzioni per le aziende, e Boft, azienda russa leader mondiale nella produzione e nella distribuzione di chioschi “Instant Printing”.
IVM è una realtà ungherese che produce distributori automatici destinati a fornire specifici servizi e referenze alle aziende, quali: attrezzature, dispositivi di protezione individuali (DPI), anche per il settore ospedaliero, Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) e molto altro.
L’obiettivo di IVM è quello di ottimizzare il flusso e i costi di tutti i dispositivi e le attrezzature date in dotazione dalle aziende ai propri dipendenti, potendone monitorare utilizzo, ricambio e disponibilità di magazzino, il tutto attraverso report registrati dalla macchina e inviati a un software di gestione.
Due le macchine presenti in fiera a Milano. La SaveRing, macchina con sistema a giostra in grado di distribuire, noleggiare e ritirare fino a 540 prodotti. E se questa vending machine non suona nuova in Italia, dove il sistema è già diffuso e utilizzato nelle aziende con macchinari che forniscono lo stesso tipo di servizio, la vera novità portata in Italia da IVM è la SaveBox Flex.
Attualmente ancora un prototipo, la macchina immagazzina, distribuisce e sostituisce le attrezzature elettroniche in dotazione ai dipendenti, snellendo le operazioni di consegna ed eventuale assistenza dei device.
Ogni operazione viene controllata, registrata e gestita dal titolare tramite il software SAVELOG, messo a disposizione da IVM, che monitora e connette tutte le macchine dello stesso proprietario, garantendo un controllo totale su chi e quanto utilizza o noleggia nuove attrezzature e sul magazzino, che può essere rifornito impostando ordini automatici.
BOFT, con i suoi chioschi instant printing, permette di stampare, in pochi minuti, foto scelte fra quelle scattate col proprio smartphone o caricate su Instagram.
Non è necessario scaricare applicazioni sul proprio telefono, la macchina funziona perfettamente da sola: basta effettuare la ricerca del profilo Instagram pubblico da cui si vogliono prelevare le foto direttamente tramite il chiosco, in pochi click si scelgono le foto, il formato (Polaroid o a tutta pagina), la didascalia (data, luogo e hashtag), e si effettua la stampa. Se invece si desidera scegliere le foto dalla galleria del proprio smartphone, si può effettuare la connessione tramite bluetooth o wi-fi alla macchina (seguendo le semplici istruzioni), selezionare le foto dalla propria galleria e procedere alla scelta del formato e della stampa come sopra.
Boft è presente in 5 continenti grazie a un sistema di Franchising che l’azienda vorrebbe incrementare anche in Italia, offrendo Assistenza pre e post-vendita:
– Analisi della zona per il posizionamento ottimale del chiosco;
– Linee guida su come gestire gli account sui social media;
– Supporto tecnico: da remoto e in loco;
– Contatto diretto con gli altri imprenditori, grazie all’accesso a una foltissima community di proprietari di chioschi Boft.
Con un investimento contenuto si può portare nel vending un’idea davvero innovativa.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: