Abbordata la capsula, l’espresso Lavazza è ora nello spazio

24-04-2015 – Con il classico “dammi il cinque”,  l’astronauta Samantha Cristoforetti e Terry Virts,  il comandante della Stazione Spaziale Internazionale, hanno festeggiato il perfetto aggancio della capsula Dragon, inviata nello spazio con un carico di materiali scientifici per 40 esperimenti.
Uno degli oggetti contenuti nella capsula, molto atteso dai componenti della missione, è  ISSPRESSO, la singolare macchina per il caffè a capsule, progettata e realizzata da un team di giovani ingegneri.
Frutto della collaborazione tra l’Agenzia Spaziale Italiana, la società ingegneristica Argotec e il centro R&S di Lavazza, ISSPRESSO non è solo una macchina per il caffè capace di lavorare in assenza di gravità, ma è soprattutto uno strumento che permetterà agli astronauti a bordo di condurre esperimenti sulla fisica dei fluidi.
Vedremo se la simpatica Samantha Cristoforetti ce ne mostrerà il funzionamento in uno dei collegamenti con lo spazio a cui ci ha abituati in questi mesi!

Samantha Cristoforetti

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su:
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.