Acqua Frisia in chiusura d’asta

22-01-2015 – Scadono il 26 gennaio prossimo i termini per partecipare alla procedura competitiva per l’affitto di Acqua Frisia, dichiarata fallita dal Tribunale di Sondrio nell’ottobre del 2013.
Su autorizzazione del curatore fallimentare, l’azienda ha avuto un anno di tempo per riprendere l’attività e ritornare in esercizio, una mission che sembra essere stata raggiunta, tant’è vero che oggi Acqua Frisia si presenta sul mercato pronta per passare ad un nuovo proprietario.
Sembra che le richieste siano giunte numerose, per lo più dal Nord Italia, e saranno valutate a partire dal 27 gennaio secondo precisi parametri: l’aggiudicatario sarà l’imprenditore che avrà effettuato l’offerta economicamente più alta e comunque ritenuta più vantaggiosa e conveniente in considerazione del piano industriale presentato. Una volta completato il procedimento per l’affitto, si passerà a valutare le possibilità di vendita, sulla quale l’affittuario avrà diritto di prelazione.
Si apre uno spiraglio per i 17 lavoratori dello stabilimento.

acqua-frisia

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su:
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.