Arabica e Robusta. Produzione record e quotazioni al ribasso

30-08-2013 – L’anno caffeicolo volge al termine e il prossimo, che ha inizio il 1° ottobre, dovrebbe confermare la tendenza al ribasso dei prezzi verificatasi nell’annata in corso.
Il surplus di robusta, proveniente in particolare dal Vietnam maggior produttore mondiale, e l’immissione sul mercato di quantitativi di arabica brasiliana superiori alle previsioni, hanno determinato a luglio quotazioni ai minimi storici.
La crescita del 17% dei raccolti di robusta in Vietnam prevista per l’annata 2013-2014 lascia presumere che non ci sarà a breve termine un rilancio dei prezzi.
L’agenzia Bloomberg stima che il raccolto di robusta 2013-2014 in Vietnam arriverà a 1,7 milioni di tonnellate, pari a 28,3 milioni di sacchi da 60 chilogrammi.
Le scorte del mercato internazionale saranno abbondanti anche sul fronte dell’arabica. Il Brasile, primo produttore mondiale, nell’annata in corso ha superato del 5% la quantità di raccolto prevista. La tendenza è di un’ulteriore crescita per il prossimo anno caffeicolo, come suggeriscono anche le condizioni climatiche favorevoli.
Secondo gli analisti brasiliani della FC Stone, se la stagione in chiusura ha raggiunto i 52 milioni di sacchi da 60 kg., la prossima potrebbe arrivare a 60 milioni.
Le abbondanti scorte unite alla debolezza del real e al rafforzamento del dollaro non depongono a favore di una risalita dei prezzi, lasciano anzi intravedere ulteriori flessioni.

Coffee-Vietnam

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: