Buoni pasto: incentivi fiscali e digitalizzazione trainano la crescita

Secondo recenti ricerche, il mercato dei buoni pasto e degli employee benefit a livello globale è in crescita nel 2022 rispetto allo scorso anno e continuerà a farlo.

L’accettazione dei buoni pasto elettronici nel Vending apre
un nuovo interessante canale di business.


Un recente report realizzato da Technavio, società inglese che si occupa di ricerche di mercato, si prevede che tra il 2022 e il 2026 il comparto possa crescere di quasi 17 miliardi di dollari a un tasso annuo di crescita composto (CAGR) del 4%. Per quanto riguarda l’anno in corso, invece, Technavio stima un tasso di crescita del mercato anno su anno del 3.16%. E c’è anche chi, con le proiezioni, si spinge persino oltre. Secondo la società di consulenza Grand View Research, infatti, il mercato globale dei buoni pasto – che nel 2021 valeva 143.86 miliardi di dollari – crescerà a un CAGR del 5,1% dal 2022 al 2030.


I DRIVER DELLA CRESCITA


Secondo Sodexo Benefits & Rewards Services Italia, sono diversi gli elementi che concorrono a guidare la congiuntura di espansione del mercato.
In Italia, infatti, i buoni pasto elettronici sono esenti da contributi fiscali, previdenziali e assistenziali fino ad un valore di €8 secondo la normativa vigente e sono al 100% deducibili ai fini delle imposte dirette. Inoltre, l’IVA, agevolata al 4%, è interamente detraibile.


Inoltre, oggi ci troviamo in uno scenario di almeno apparente recovery post emergenza pandemica Covid-19 e notiamo un mercato del lavoro che, dopo una forte frenata, è in ripresa, seppur con luci e ombre e ciò dà ossigeno al settore” commenta Florent Lambert, CEO di Sodexo Benefits & Rewards Services Italia.

Elemento determinante nella crescita del mercato, come riporta anche la ricerca targata Technavio, è la diffusa digitalizzazione di servizi e prodotti, dovuta all’alto tasso di penetrazione di Internet a livello globale e alla crescente diffusione di smartphone che consentono un rapido accesso alla Rete anche da mobile.
Non solo: alla generale digitalizzazione dei servizi e dell’offerta si accompagna il rinnovamento dei modelli organizzativi e dei processi aziendali a seguito della fase pandemica. Le aziende – italiane e non – sono dunque sempre più interessate a integrare piattaforme digitali per la gestione dei servizi di welfare e di benefit offerti, in grado di consentire un facile accesso da remoto, se non all’adozione di veri e propri e-wallet capaci di riunire in unico contenitore i benefit messi a disposizione dei propri collaboratori.

In questo contesto, Sodexo Benefits & Rewards Services Italia ha lanciato Sodexo Multi, smart card che consentirà una gestione dei benefit aziendali sempre più pratica, veloce e tecnologica.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: