Con Starlight i fan di Coca-Cola rivivono la magica atmosfera dello spazio

Nel 1985, la Coca‑Cola è stata una delle prime bevande analcoliche consumate nello spazio, quando gli astronauti a bordo dello Space Shuttle Challenger hanno sorseggiato la Coca‑Cola Space Can. Ora, più di 36 anni dopo, Coca-Cola ha deciso di invertire la rotta, portando la magia dello spazio sulla terra anche se per un tempo limitato,  attraverso il lancio di un gusto intergalattico, che ha chiamato Coca‑Cola Starlight.

La nuova bevanda è arrivata a febbraio negli Stati Uniti ed è la prima offerta in edizione limitata di Coca‑Cola Creations, una piattaforma dedicata alla Gen Z, con l’obiettivo di lanciare una serie di bevande dal gusto inaspettato e dal packaging di design, veicolate da una vera e propria filosofia per coinvolgere  i fan ed entrare in contatto con loro.

Ispirandosi alle infinite possibilità dello spazio, Coca‑Cola Starlight fonde il gusto caratteristico della Coca‑Cola con tocchi di colore inaspettati, tra cui una tonalità rossastra e una sensazione di gusto rinfrescante che evoca la sensazione di un viaggio nello spazio.

Il design della confezione Coca‑Cola Starlight presenta un campo stellare e un gradiente che evocano una atmosfera nebulare, che integra la bevanda ed interagisce con la luce.

Con Coca‑Cola Creations, ci siamo dati la licenza per giocare“, ha detto Joshua Schwarber, Global Senior Director, Digital Design di CocaCola Company. “Il prodotto sarà sempre al centro, ma stiamo costruendo narrazioni multisensoriali ed esperienze immersive attorno a ciascuna di queste creazioni“.

Coca‑Cola Starlight e Coca‑Cola Starlight Zero Sugar sono disponibili per un periodo limitato in bottiglie e lattine a partire da questa settimana in tutto il Nord America e nei prossimi mesi in alcuni paesi del mondo. Entro la fine dell’anno, Coca‑Cola introdurrà ulteriori Coca‑Cola Creations in edizione limitata con innovazioni e collaborazioni uniche.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: