COVID-19. Kellogg raggiunge quota 430.000 euro in donazioni in un anno

Quella tra Kellogg e Croce Rossa Italiana è una sinergia che va avanti dal 2016 e che, solo nell’ultimo anno, ha raggiunto 430.000 euro di donazioni totali.
Anche nel 2021 Kellogg rinnova il suo sostegno a Croce Rossa Italiana, raggiungendo 300.000 euro di donazione al progetto “Il tempo della Gentilezza“, l’iniziativa con cui Croce Rossa Italiana continua ad aiutare, in tempo di pandemia, le famiglie e le persone più esposte alle conseguenze dell’emergenza – a cui si aggiungono 130.000 euro per finanziare “Breakfast Club”, il progetto di educazione alimentare rivolto ai più giovani.

 Croce Rossa e Kellogg sono ormai una “affiatata” squadra di sostegno alle comunità: co-autori di un programma di responsabilità sociale condiviso, articolato e di ampio respiro, si pongono insieme ogni anno l’obiettivo di portare impatto in modo distribuito sulle fasce più deboli della popolazione – dalle famiglie colpite dalla crisi pandemica fino ai giovani e la scuola. Nel biennio 2020-2021, al centro della sinergia, l’adesione da parte di Kellogg al progetto “Il tempo della Gentilezza”, iniziativa con cui Croce Rossa Italiana ha già raggiunto 220.000 persone in tutta Italia, grazie all’impegno di oltre 150.000 volontari dispiegati sul territorio..

“Il progetto “Il tempo della gentilezza” è un vero e proprio piano di azione che Croce Rossa Italiana ha lanciato per aiutare le persone più vulnerabili (anziani, immunodepressi, persone sole, persone che hanno perso il lavoro o in generale famiglie con poca disponibilità finanziaria) ad affrontare questo periodo di emergenza sanitaria ed economica. Il progetto si è trasformato presto in una “gara di solidarietà”, che ha immediatamente incontrato il fondamentale supporto dei nostri partner di lunga data come è anche Kellogg  – spiega Matteo Camporeale, Vice Presidente della Croce Rossa Italiana – Le donazioni di Kellogg, in particolare, si pongono in continuità con un programma di collaborazione e partnership che, dal 2016, ha aiutato Croce Rossa ad avere un impatto concreto e positivo sul territorio: oltre al contributo durante l’emergenza pandemica, infatti, lavoriamo insieme per dar vita ai “Breakfast Club”, dei programmi di sostegno ed educazione alimentare nelle scuole.”

Consideriamo Croce Rossa Italiana un partner strategico: Kellogg ha sempre fatto attività di CSR come elemento chiave per rendere ancora più concreti e tangibili i valori aziendali ereditati dal nostro fondatore W.K. Kellogg, e una sinergia così stretta con Croce Rossa ci permette di dare alle nostre iniziative una prospettiva a più alto impatto rispetto a una semplice donazione finanziaria” spiega Giuseppe Riccardi, General Manager Kellogg Italia.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: