De’ Longhi Group ottiene ottimi risultati e riconosce un bonus ai dipendenti

Il 21 dicembre scorso il Consiglio di Amministrazione di De’ Longhi S.p.A. ha approvato l’attribuzione di un bonus straordinario per i dipendenti e collaboratori del Gruppo per un importo complessivo di circa € 11 milioni che verrà erogato entro il primo trimestre del 2022.
Gli eccellenti risultati ottenuti nel corso degli ultimi trimestri – ha commentato Massimo Garavaglia, Amministratore Delegatosono frutto del persistente impegno e della straordinaria dedizione dei dipendenti nel superare le sfide in un anno dalle molte complessità. La distribuzione di questo bonus vuole essere un riconoscimento al supporto e al forte spirito di appartenenza dimostrato dalle nostre persone nei confronti del Gruppo”.

Il 2020 è stato un anno complesso sotto molti punti di vista, caratterizzato dall’incertezza dovuta alla crisi sanitaria globale, che ha richiesto uno sforzo straordinario da parte del management, di tutti i dipendenti e dei business partners del Gruppo. Nonostante le difficoltà congiunturali, l’esercizio 2020 ha evidenziato risultati molto positivi con una crescita a doppia cifra dei ricavi e con un forte miglioramento della marginalità e della generazione di cassa.
I buoni risultati hanno permesso a De’ Longhi di riaffermare la propria leadership nei principali mercati e segmenti di prodotto ponendo le basi per proseguire in un percorso di espansione anche nell’anno a venire. In tale contesto, il Gruppo De’ Longhi ha dimostrato di saper reagire alle difficoltà facendo leva sulla forza dei propri brand, dei propri prodotti e sulla propria presenza globale, a cui si è aggiunta la forte capacità di reazione delle persone del gruppo. Inoltre, la natura di player internazionale, con ricavi distribuiti nei molteplici mercati, e la concentrazione sui prodotti home experience, nonché la capacità di adeguare tempestivamente la strategia commerciale, i continui investimenti in attività di comunicazione e il lancio di nuovi prodotti, hanno notevolmente contribuito alla crescita.

A livello di segmenti, il 2020 ha confermato l’importanza del comparto dei prodotti per il caffè che ha realizzato ricavi pari a oltre la metà del totale del Gruppo, in crescita del 18,3% a livello organico. Al suo interno, tutte le famiglie di prodotto hanno mostrato un andamento positivo. In particolare, il fatturato delle macchine superautomatiche ha evidenziato una forte crescita grazie alla buona performance sia dei prodotti di fascia media sia dei modelli di alta gamma.
In forte crescita anche le vendite di macchine a pompa che hanno beneficiato del successo de La Specialista, sul mercato dal 2019, la cui gamma è stata ulteriormente arricchita nel 2020 con il lancio del nuovo modello La Specialista Maestro, che ha ricevuto un’ottima accoglienza sul mercato.
Nel corso dell’anno, si è vista un’accelerazione di alcuni processi che porteranno a mutamenti strutturali sia nel modello distributivo, che sarà caratterizzato da una crescente presenza nel mondo digitale, sia nei consumi e nello stile di vita dei consumatori.
Il 2020 si è concluso con un quarto trimestre con ricavi pari a Euro 878,0 milioni, ovvero Euro 883,4 milioni in termini normalizzati, in crescita del +10,1% rispetto allo stesso periodo del 2019 (+13,6% a livello organico). Confermando il trend positivo dei precedenti periodi, i buoni risultati del quarto trimestre hanno permesso il raggiungimento di ricavi pari a Euro 2.351,3 milioni nei dodici mesi, ovvero Euro 2.368,1 milioni in termini normalizzati (+12,4% a cambi correnti, +14,3% a livello organico).

Per l’anno in corso, il Gruppo De’ Longhi prevede di registrare ricavi in crescita a cambi costanti ad un tasso che si colloca nella parte alta dell’intervallo 28% – 33% ed un adjusted Ebitda in miglioramento rispetto all’anno scorso, sia in valore che come percentuale dei ricavi.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: