Fattura elettronica obbligatoria anche verso la Rep. di San Marino

San Marino18-04-2019 – Il Decreto Crescita, approvato negli scorsi giorni dal Governo, ha esteso l’obbligo di fatturazione elettronica anche per le operazioni effettuate nei confronti di soggetti economici residenti nella Repubblica di San Marino.
Il provvedimento fa seguito ad un accordo tra i due Stati e dovrebbe rafforzarne i rapporti, oltre che semplificare le operazioni commerciali svolte da aziende italiane nei confronti delle sammarinesi, allineandole a quelle svolte sul nostro territorio, in un’ottica di compliance fiscale.
Restano valide le stesse esenzioni, tra le quali quelle previste per i soggetti passivi che rientrano nel cosiddetto “regime di vantaggio”; quelle per i soggetti che applicano il regime forfettario; quelle per i soggetti passivi che hanno esercitato l’opzione di cui agli articoli l e 2 della L. n. 398 del 1991 che abbiano conseguito dall’esercizio di attività commerciali proventi per un importo non superiore a euro 65.000, per il 2019 i soggetti tenuti all’invio dei dati al sistema tessera sanitaria.

Tale obbligo è però subordinato alla modifica del DM del 24 dicembre 1993, da adottare sulla base di un accordo tra i due Stati ai sensi dell’articolo 71 del d. P.R. n. 633 del 1972, al fine di adeguare le disposizioni alle richieste di applicare la fatturazione elettronica anche alle operazioni attive e passive tra l’ Italia e San Marino.
Le specifiche tecniche relative alle modalità di fatturazione elettronica saranno individuate con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate.

 

Precedente In Europa crescono i consumi di caffè in ufficio
Il prossimo Ichnusa vs Coca. Il video che sta facendo il giro del web

Autore

Potrebbe piacerti anche

Norme e Leggi 0 Commenti

Corrispettivi Farmacie. Difficoltà per l’emissione degli scontrini parlanti

21-02-2018 – L’obbligo della trasmissione telematica dei corrispettivi per i distributori automatici non dotati di porta seriale, entrato in vigore il 1° gennaio di quest’anno, ha messo in difficoltà le

Norme e Leggi 0 Commenti

Corrispettivi. I d.a. di farmaci sono esenti?

20-10-2016 – In merito all’obbligo di invio telematico dei corrispettivi dei distributori automatici, Federfarma, la Federazione nazionale che rappresenta le oltre 16.000 farmacie private convenzionate con il Servizio sanitario nazionale,

Norme e Leggi 0 Commenti

Corrispettivi. Le regole per i d.a. senza porta di comunicazione

  31-03-2017 – Con il provvedimento n. 61936 del 30 marzo 2017, l’Agenzia delle Entrate rende note le regole tecniche, gli strumenti e i termini per la memorizzazione elettronica e

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.