Fermento nel mondo della ristorazione: Pellegrini acquisisce MyMenu, leader del food delivery

La nuova realtà che la pandemia ha imposto alle nostre abitudini di vita, nel mondo del lavoro così come nella vita sociale, ha profondamente impattato le abitudini di consumo, soprattutto nell’ambito della ristorazione e del fuori casa.
Con lo smart working e i locali chiusi o aperti con orario ridotto, crescono take away e food delivery, e con essi la sensazione per i consumatori di aver rinunciato solo in parte al piacere della cena al ristorante o della pausa pranzo al bar sotto l’ufficio o in mensa.

A cogliere le opportunità di business di questo trend, il Gruppo Pellegrini, leader nei servizi dedicati alle aziende, tra i quali la Ristorazione collettiva e la Distribuzione Automatica.
L’azienda ha annunciato, infatti, l’acquisizione della maggioranza di Mymenu, primo operatore a capitale italiano nel settore del food delivery, focalizzato su ristoranti di fascia alta, con una presenza consolidata in diverse città.
La Pellegrini conferma così la strategia di consolidamento della propria posizione di azienda leader nel settore della ristorazione collettiva di alta qualità, valorizzando il know-how, la visione e l’approccio innovativo di una giovane azienda.

Con l’acquisizione di Mymenu – dichiara la Vice Presidente Valentina Pellegrinipuntiamo a raggiungere nuovi mercati e nuovi target di clienti, in un contesto in continua evoluzione, sia in termini di trend di consumo che di modelli di lavoro, quale lo smart-working. Intendiamo, così, ampliare la gamma di servizi dedicati alle aziende, ai loro dipendenti e alle loro famiglie, prendendoci cura del loro benessere anche al di fuori del tradizionale luogo di lavoro.”
Mirando a questo obiettivo, Mymenu, con il suo impulso innovativo e le proprie competenze tecnologiche, diventerà un volano di sviluppo, in grado di anticipare l’evoluzione del mercato.

All’interno di Mymenu, che manterrà indipendenza operativa con il proprio marchio, Valentina Pellegrini ricoprirà il ruolo di Presidente, mentre Edoardo Tribuzio sarà l’Amministratore Delegato.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: