Fulvio Di Santo in ricordo di Giorgio Cavelli

31-07-2019 – La scorsa settimana è scomparso Giorgio Cavelli, collaboratore in area commerciale delle aziende Caffè Borbone e Didiesse, al quale era stato affidato un importante progetto di sviluppo nel  mercato asiatico.
Dopo un’esperienza ventennale di affiancamento di alcune aziende italiane in quelle aree, tra le quali La Piccola, da due anni e mezzo Giorgio rappresentava in Asia orientale i marchi Didiesse e Caffè Borbone, ottenendo ottimi risultati, fino a riuscire ad acquisire piccole quote di mercato in Paesi come Cina, Corea, Indonesia, Australia e Giappone.  Estremamente professionale, ha portato avanti con grande tenacia questo progetto nel mondo asiatico, che è poi culminato con la fiera di Shangai.
A pochi passi da una laurea in medicina, di ottima famiglia milanese, sposato con due figli, ha lasciato il progetto di accreditare i due brand campani in Asia nelle mani della figlia, che vive a Giacarta e già lo affiancava nel lavoro. Un compito che con ogni probabilità coinvolgerà tutta la famiglia, come già era nei suoi piani futuri: l’idea, infatti, era quella di trasferirsi a Singapore con i suoi cari e dedicarsi completamente al progetto, coinvolgendo anche il figlio più giovane e la moglie che, pur vivendo a Milano, già collaborava con lui.

Fulvio Di Santo, direttore commerciale delle due aziende rappresentate da Giorgio, ha così espresso il suo cordoglio per la scomparsa di un collaboratore, col quale si era stabilito un forte rapporto di fiducia:
Sentiremo la sua mancanza, sia come uomo che come collaboratore. Ritengo che chiunque abbia avuto l’onere e la responsabilità di presentare un brand di caffè come Caffè Borbone e, ancor più una macchina made in Italy come la Didiesse, all’estero meriti riconoscenza e rispetto. E per questo mi sento di ringraziarlo per tutto l’impegno profuso per le nostre aziende nei due anni in cui ci ha rappresentato.”

Precedente IDB - Gruppo Industria Dolciaria Borsari chiude il 2018 molto positivamente
Il prossimo Bando di gara IC "G. A. Bossi" di Busto Arsizio (VA)

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

Addio chiavetta! Nelle sedi Luxottica il caffè si prende col badge

24-04-2019 – – Presso la sede della Luxottica di Rovereto e Pederobba, l’accesso ai distributori automatici di bevande calde o fredde e  snack ha cambiato modalità, determinando il pensionamento della

Attualità Italia 0 Commenti

Scuole ancora chiuse. Distributori già scassinati.

06-09-2013 – L’anno scolastico non è ancora ufficialmente partito, ma le scuole già calamitano l’interesse dei ladri di macchinette, che anche quest’anno sicuramente faranno parlare le cronache e daranno del

Attualità Italia 0 Commenti

Zig zag tra le telecamere. Beccato ladro dei distributori automatici

07-10-2015 – È stato beccato  il ladro seriale dei distributori automatici degli uffici della Provincia di Perugia,  nonostante la destrezza mostrata nello schivare le telecamere di sorveglianza. Evidentemente, ne conosceva a

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.