Gara ASL Friuli Venezia Giulia. Il TAR dà ragione a Gruppo Illiria

Con una sentenza del TAR, che ha dato ragione a Gruppo Illiria, si è chiusa la vertenza tra la società di gestione e il raggruppamento di imprese con a capo la CDA di Cattelan, che nel 2018 avevano partecipato al bando di gara per la concessione del servizio distributori automatici presso le sedi dell’ASL regionale, per un totale di 400 macchine.
La concessione, valevole per 5 anni, era stata assegnata a Gruppo Illiria sulla base della migliore offerta relativa al canone di concessione, ma era stata impugnata dalla CDA, a capo delle società raggruppate per l’occasione (DAP srl, Serenissima Ristorazione e Euroristorazione).
Come riporta Il Gazzettino,  nel ricorso al Tribunale amministrativo si contestava la carenza di requisiti da parte di Illiria, la legittimità dell’aggiudicazione definitiva della gara e se ne chiedeva la nullità.
I giudici, nel dare ragione al Gruppo Illiria, hanno affermato che “nel formulare la propria offerta (il gruppo) si è basato su stime probabilistiche dei ricavi, autonomamente determinabili e assolutamente non sindacabili, che ha ritenuto di poter ottenere rapportando realtà analoghe a quelle dei singoli lotti della procedura competitiva, tenuto conto del numero dei distributori installabili nelle singole aree e delle caratteristiche dell’utenza.”
I giudici, quindi, hanno confermato  l’istruttoria presentata dall’Arcs (Agenzia Regionale di Coordinamento per la Salute ) che ha portato al giudizio positivo sulla congruità dell’offerta economica di Illiria.

Gruppo Illiria dovrà effettuare ingenti investimenti per dare avvio al servizio di gestione, che ancora non è partito, e le altre società del raggruppamento potrebbero decidere di presentare ulteriori ricorsi, visto che quello appena conclusosi era stato avanzato solo dalla CDA di Talmassons.
Intanto, dovranno pagare una quota di risarcimento sia a Gruppo Illiria che all’ARCS.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.