Gruppo Illiria attiva il contratto di solidarietà per un anno per i suoi lavoratori

In accordo con i sindacati, Gruppo Illiria ha attivato per i suoi lavoratori il contratto di solidarietà per un anno, per far fronte all’importante contraccolpo causato dalla pandemia che tra lockdown e smartworking ha sfoltito in modo importante le presenze in scuole, aziende ed enti pubblici, tradizionalmente presidiati da Illiria con i suoi distributori automatici.

L’accordo con i sindacati per l’avvio dei 12 mesi di ammortizzatore sociale interesserà in totale 520 persone, operanti a Nordest ma anche in Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Marche e Lazio, che lavoreranno, a rotazione, un giorno in meno al mese.
Lo sforzo, equamente distribuito sulle spalle dei dipendenti, consentirà di salvare 40 posti di lavoro, attualmente in eccedenza, tutelandone il reddito, e darà tempo all’azienda di recuperare le perdite registrate nel biennio del Covid. Il 2020 e il 2021 sono, infatti, due anni da dimenticare per la società friulana, che è passata, in termini di ricavi, dai 75 milioni del 2019 ai 60 del 2021 e che oggi sta facendo i conti con l’exploit dei prezzi energetici e l’aumento dei costi delle materie prime.

3/5 (1)

Lascia una valutazione

Condividi su: