L’analisi del mercato delle acque minerali di Competitive Data

17-01-2018Competitive Data,  società specializzata nella realizzazione di ricerche di mercato e nella consulenza strategica di Marketing, ha completato la sua ricerca sul mercato delle acque minerali e dei soft drink, analizzando i bilanci delle prime 175 società di capitali appartenenti al settore, riferendosi al triennio 2014-2016.
Riportiamo di seguito i dati salienti. Maggiori informazioni nel documento qui linkato, mentre il report completo e personalizzabile è disponibile all’indirizzo http://www.competitivestore.it/acque-minerali-e-soft-drink.

RICAVI
I ricavi complessivi registrano una lieve crescita dello 0,5% nel 2016, con il Nord Ovest che registra la crescita più sostenuta (+1,6%), seguito da Sud e Isole (+1,0%), e dal Centro (+0,9%), in calo invece il Nord Est con una flessione del 2,2%.
A livello regionale la regione Puglia mostra la crescita maggiore, +18,6%, mentre invece la regione Marche registra una flessione del 12,9%.
Raggruppando le aziende per classi di fatturato otteniamo una crescita maggiore nel cluster di fatturato inferiore ai 10 milioni di euro, e superiore ai 30 milioni di euro, entrambi in crescita dello 0,6%, mentre le aziende con fatturato compreso tra 10-30 milioni di euro rimangono sostanzialmente stabili (+0,1%).

COMPETITIVE DATA
COMPETITIVE DATA

UTILI
Per quando riguarda gli utili, il dato cumulato del 2016 è di 252.344.410 euro, in aumento (+9,6%) rispetto al valore del 2015.
Anche l’utile medio per azienda, pari a 3.194.230 euro, registra un aumento del 8,2% rispetto al valore di 2.951.380 del 2015.
L’utile medio per regione vede il Veneto segnare il valore più alto con 20.166.600 euro mentre la regione Basilicata registra una perdita media pari a -127.080 euro.
L’incidenza degli utili sui ricavi è del 7,8% nel 2016, di poco superiore rispetto al 7,2% del 2015.
Nel 2016 aumentano le aziende che chiudono l’esercizio in utile, sono pari a 64, mentre sono 15 quelle che hanno chiuso in perdita. Nel 2015 avevamo 61 aziende in utile, e 18 in perdita.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: