LEANUS. Impatto del Coronavirus sull’economia. I nodi verranno al pettine nel 2021

Un interessante articolo pubblicato su BeBeez/ Milano Finanza analizza l’impatto del Coronavirus sull’economia del nostro Paese alla luce della drastica riduzione dell’attività di una parte delle imprese e della chiusura totale di altre.

L’analisi è stata effettuata da LEANUS, una piattaforma software innovativa, gestita da professionisti di analisi finanziaria che, attraverso metodologie consolidate, sono in grado di analizzare lo stato di salute delle aziende – di qualsiasi dimensione esse siano – stimarne il valore, rilevarne le criticità, elaborare business plan ecc.
Nello stato di emergenza in cui è precipitata l’Italia, LEANUS ha applicato il suo metodo di analisi economico/finanziaria al sistema Paese, tirando le somme sulle perdite che si profilano per la fine del 2020, stimando i tempi di ripresa e gli strumenti da mettere a disposizione delle imprese, affinché si esca dalla crisi.

Per valutare l’impatto dell’emergenza Coronavirus, LEANUS ha ipotizzato una contrazione dei Ricavi complessivi del 37,5%, un’ipotesi catastrofica e mai verificata prima; basti pensare che la contrazione dei Ricavi delle Imprese TOP 500 verificatasi a seguito della crisi del 2008 è stata del 12,1% e allora ha determinato la riduzione degli utili complessivi di un solo punto percentuale.


Cosa accadrà nel 2020 a seguito del “lock-down”?
Quale sarà il fabbisogno finanziario?
Quali settori saranno quelli probabilmente più colpiti?
Quali misure è auspicabile attendersi per fare in modo che il sistema possa tornare alla normalità prima possibile?


Questi i temi affrontati nell’articolo (leggilo qui) e approfonditi nel corso del Webinar che si è svolto venerdì 3 aprile condotto da Alessandro Fischetti – relatore e amministratore di LEANUS – con la partecipazione di professionisti quali Vincenzo Perrone – Professor of Strategic Management and Organization presso l’Università Bocconi; Stefania Peveraro – Presidente EdiBeez – Direttore Responsabile BeBeez; Giuseppe Farinacci – Partner and Director di Boston Consulting Group e Giuseppe Apicella – Consigliere Delegato di Promos Corporate Consulting.

Durante il webinar è stata ripercorsa l’analisi realizzata per BeBeez/MF in cui sono stati misurati gli impatti sia su gruppi di imprese omogenei per dimensione e per livello di business (Servizi, Industria, Trader, Commessa) che su oltre 5000 imprese con un profilo di rischio fortemente compromesso. Inoltre, sono stati confrontati i risultati dell’attuale crisi con lo scenario che si è verificato in occasione della crisi del 2008.
Le evidenze numeriche dimostrerebbero che l’Italia può farcela e che l’esigenza di maggiori risorse finanziarie si verificherò quando inizierà la ripresa.

Chi non avesse potuto seguire il Webinar nella diretta streaming di venerdì 3 aprile, può vederlo cliccando sull’immagine.  

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su:
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.