Lo street food all’ingresso delle scuole che fa concorrenza al gestore

08-01-2018Le scuole hanno riaperto dopo la pausa natalizia e l’attività di ristoro per studenti e insegnanti è ripresa, riaccendendo in alcuni casi polemiche sopite dalle festività.
È il caso dell’istituto Pacioli di Crema, dove sono regolarmente in funzione i distributori automatici a disposizione del corpo docenti, del personale e degli studenti, i quali tutti però non li utilizzano quanto sarebbe necessario e auspicabile. Ciò accade poiché all’ingresso della scuola ogni mattina è presente il classico furgoncino dei paninari, ovvero un ambulante che vende – a quanto pare con successo – tutto quanto si possa desiderare per la pausa ristoro.
A lui si rivolgono studenti e professori prima di entrare in classe, determinando un sostanzioso calo delle vendite dei distributori automatici, a tutto danno del gestore che paga il suo canone all’amministrazione scolastica.
A quanto pare, però, nulla si può fare contro la postazione ambulante, poiché i vari controlli che periodicamente vengono effettuati non hanno mai evidenziato alcuna irregolarità e, pertanto, la sua presenza fuori dall’edificio scolastico non può essere in alcun modo evitata.
Se si preferisce rivolgersi all’ambulante, piuttosto che alle macchinette, una ragione ci sarà: un’offerta più varia così come prezzi più convenienti potrebbero essere gli elementi che fanno la differenza.

scuole

Precedente La torrefazione COVIM pronta ad ampliare il suo sito produttivo
Il prossimo Manifestazione d'interesse IPSEOA "G. Colombatto" di Torino

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

Perugina: lavoratori annunciano sciopero generale

26-09-2017 – Aumentano le tensioni tra Nestlé e i lavoratori Perugina, determinati sempre più a far valere le proprie ragioni, tanto che per domani, mercoledì 27 settembre, in accordo con

Attualità Italia 0 Commenti

Raggiunto l’accordo Norda-Sangemini

03-03-2014 – Dopo una lunga trattativa, che ha visto momenti difficili per la sorte dei 106 dipendenti della Sangemini, si è finalmente giunti all’accordo col Gruppo Norda. L’intesa è stata

Attualità Italia 0 Commenti

Gare Vending. I tempi biblici dell’ASL di Cagliari

12-10-2017 – Come riporta il quotidiano locale Sardegna Oggi, l’ospedale di Cagliari subisce da mesi un grave disservizio per l’assenza di un qualsiasi punto ristoro a cui dipendenti, pazienti e

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.