Nayax sceglie la Lituania per la sua sede europea

26-07-2018 – NAYAX, leader globale per le soluzioni di pagamento cashless e per le piattaforme di gestione per la vendita al dettaglio non presidiata, ha annunciato l’apertura di una nuova sede europea: Nayax Europe UAB.
Il nuovo ufficio sarà ubicato in Lituania, il Paese che rilascia le licenze per svolgere attività nella zona EEA, l’Area Economica Europea del mercato unico. Per questa sede Nayax assumerà personale tecnico.

Yair Nechmad, CEO, Nayax ha dichiarato:
Nayax ha scelto la Lituania per l’accessibilità delle procedure legislative e per la disponibilità di personale specializzato in tecnologie finanziarie. Con l’obiettivo di diventare un Istituto di Pagamento, abbiamo cercato il canale che ci avrebbe permesso di trovare un grande partner. La Banca di Lituania è stata di grande supporto, altamente sicura e trasparente, aiutandoci  a snellire processi che altrove sarebbero stati lenti e complessi.  Abbiamo lavorato a stretto contatto con Invest Lithuania per completare le procedure necessarie a stabilire la sede di Nayax Europe e siamo estremamente felici della guida che abbiamo ricevuto. Invest Lithuania ci ha messo a disposizione un team di professionisti che ci ha aiutato a raggiungere il nostro obiettivo.

La licenza di Istituto di Pagamento, rilasciata dalla Bank of Lithuania, consente a  Nayax di offrire i propri servizi a più di 23 milioni di imprese in tutt’Europa.

Secondo Mantas Katinas, Consigliere Delegato di Invest Lithuania, scegliendo la Lituania, Nayax è un altro grande esempio di aziende straniere che beneficiano della normativa lituana fintech-friendy.
Gli operatori della tecnologia finanziaria (Fintech) vedono la Lituania come la porta d’Europa, un Paese che dà accesso al mercato europeo, costituito da 512 milioni di grandi consumatori, molto più velocemente che attraverso altre giurisdizioni. Ciò vale soprattutto per quelle imprese del Fintech extra europee per le quali i tempi d’ingresso in un mercato sono determinanti.”

Il settore Fintech in Lituania è maturo. Lo scorso anno ben 35 aziende hanno cominciato ad operare in Lituania, la maggior parte delle quali sono imprese giovani e innovative che vogliono offrire i servizi, che hanno già sperimentato nel proprio Paese, a clienti di tutt’Europa. Dopo quest’ondata di nuovi arrivi, vediamo ora che player affermati nel Fintech a livello globale, come Nayax, mostrano interesse nella Lituania. Questa considerevole crescita del settore Fintech aiuterà la Lituania a diventare competitiva per gli investimenti da parte delle più note aziende del settore” ha commentato  Virginijus Sinkevičius, Ministro dell’Economia della Lituania.

NAYAX

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su:
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.