Non occorre permesso per costruire una tettoia a protezione dei d.a.

L’ottava sezione di Napoli del TAR Campania con la sentenza del 6 dicembre 2019 ha stabilito che non serve il permesso per costruire una piccola tettoia in legno a copertura di distributori automatici.
Ciò è possibile non solo per le modeste dimensioni della tettoia, sicuramente ridotte rispetto al “contenuto”, ovvero ai distributori automatici che va a proteggere, ma anche perché la sua funzione è indipendente e secondaria rispetto a quella delle macchine.
La sentenza recita, infatti:
la qualifica di pertinenza urbanistica è applicabile soltanto ad opere di modesta entità e accessorie rispetto ad un’opera principale, quali ad esempio i piccoli manufatti per il contenimento di impianti tecnologici et similia, ma non anche opere che, dal punto di vista delle dimensioni e della funzione, si connotino per una propria autonomia rispetto all’opera cosiddetta principale e non siano coessenziali alla stessa, tale, cioè, che non ne risulti possibile alcuna diversa utilizzazione economica”.
Pertanto, una piccola tettoia in legno, costituita da pilastri e travi, con dimensioni 2,40 mt. di lunghezza, 1,60 mt. di larghezza ed altezza variabile tra i 2,15 mt. e 2,70 mt., realizzata a copertura dei distributori automatici si configura per le sue caratteristiche, opera pertinenziale non necessitante di permesso di costruire.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su:
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.