PepsiCo avvia la costruzione del quinto sito produttivo in Polonia

Il 26 agosto è stata posata la prima pietra del nuovo impianto produttivo che PepsiCo costruirà a Środa Śląska in Polonia con un investimento di oltre 1 miliardo di PLN. Si tratta del quinto stabilimento produttivo che l’azienda del Beverage possiede in Polonia e sarà terminato entro il 2025.

Foto credits Maciej Kulczyński

La nuova fabbrica fornirà snack sia al mercato polacco che ad oltre 20 paesi esteri, tra cui Germania, Repubblica Ceca, Slovacchia e anche Ungheria. La struttura, con un’area grande quanto sette campi da calcio, sarà costruita su un terreno di 30 ettari situato a Święte vicino a Środa Śląska, all’interno della Zona Economica Speciale di Legnicache, che gode di una posizione particolarmente favorevole per quanto riguarda la logistica.
I prodotti agricoli per la produzione di snack nel nuovo stabilimento saranno consegnati da agricoltori polacchi che collaborano strettamente con PepsiCo nell’ambito del cosiddetto Programma Agrario. Il programma è stato avviato 28 anni fa, e attualmente PepsiCo collabora direttamente con 80 aziende agricole di tutta la Polonia, acquisendo da esse annualmente oltre 230mila tonnellate di patate coltivate solo in modo sostenibile. Si stima che, per effetto dell’avvio del nuovo impianto, tale numero aumenterà di circa 60mila unità. tonnellate all’anno fino al 2023.

Il nuovo investimento di PepsiCo in Polonia avrà un impatto positivo sullo sviluppo costante e sostenibile dell’economia polacca ed europea, sulla creazione di nuovi posti di lavoro, sullo sviluppo delle comunità locali.
Il nuovo impianto è stato progettato tenendo conto di importanti soluzioni nel campo dello sviluppo sostenibile, utilizzando i principi della progettazione ecologica. Tutti gli impianti PepsiCo in Polonia utilizzano già elettricità solo da fonti rinnovabili, ma il nuovo utilizzerà soluzioni più favorevoli all’ambiente. Oltre ai bassi consumi, l’impianto sarà completamente autosufficiente dal punto di vista energetico, utilizzando l’energia dei propri pannelli solari, mentre in futuro è prevista la realizzazione di un proprio parco fotovoltaico. Il riscaldamento, il raffrescamento e l’acqua verranno utilizzati in circuiti chiusi e l’acqua piovana verrà raccolta anche per applicazioni tecnologiche.
In Polonia, inoltre, PepsiCo implementa un programma di reclutamento diretto e indiretto dei dipendenti. Attualmente, l’azienda impiega oltre 3600 persone, ma si stima che nei prossimi anni, oltre 450 dipendenti qualificati troveranno impiego nel nuovo stabilimento.

Investiamo in Polonia e operiamo da 30 anni. La posizione centrale favorisce lo sviluppo della nostra produzione alimentare nell’Europa centrale e orientale – ha affermato Silviu Popovici, CEO di PepsiCo per l’Europa. – Tuttavia, lo sviluppo deve avvenire in modo sostenibile: vogliamo che i nostri impianti siano le strutture più ecologiche non solo in Europa, ma anche in tutto il mondo. A Środa Śląska creiamo il futuro della produzione alimentare. Vogliamo costruire una struttura modello per lo sviluppo sostenibile in tutta Europa.

 

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: