Arrivano dal Messico alternative naturali alla plastica

29-07-2019 – Due ricercatori del Messico, che nulla hanno a che vedere l’uno con l’altro, hanno messo a punto dei materiali ricavati da piante molto diffuse nel loro Paese (cactus e avocado), che potrebbero sostituire la plastica in alcuni campi di impiego.
Sandra Pascoe, ricercatrice che collabora con il Centro delle Scienze Agricole e Biologiche dell’Università di Guadalajara, ha creato un materiale plastico a partire dai monosaccaridi e i polisaccaridi, ovvero gli zuccheri dei succhi della pianta del cactus. Essendo molto viscosi, essi presentano un’elasticità tale da renderli solidi e resistenti. Combinati con glicerolo, cere naturali, proteine e coloranti e seccato su una tavola bollente, se ne ricavano sottili fogli plastici che possono essere utilizzati per fare borse della spesa, contenitori di cosmetici, gioielli e giocattoli.
Attualmente si sta studiando la resistenza di questa plastica naturale, per comprendere quali altri usi se ne possono fare.

Da un’altra parte del Messico, l’ingegnere biochimico Scott Munguia, titolare dell’azienda Biofase, sta studiando un modo per produrre plastica a basso impatto ambientale. L’idea gliel’ha data il suo vicino di azienda, un’impresa che lavora avocado, osservando che la lavorazione di questo frutto produce un grande quantitativo di scarti. L’ingegnere ha sviluppato una tecnica per realizzare cannucce e posate monouso, utilizzando il 60% del nocciolo dell’avocado, al quale va aggiunto un 40% costituito da altri componenti sintetici e organici. Il risultato è un biopolimero naturale a basso costo: mentre i biopolimeri similari vengono prodotti a partire da colture alimentari quali il mais, la patata, la tapioca o la canna da zucchero, che hanno un loro costo, il biopolimero ricavato dai noccioli dell’avocado recupera quello che sarebbe uno scarto, il che lo rende più economico rispetto alle bioplastiche attualmente prodotte.

Precedente Manifestazione d'interesse Comune di Pordenone
Il prossimo PEPSICO pronta per una grande acquisizione in Sud Africa

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Estero 0 Commenti

Ungheria. Mondelez incrementa la produzione Milka

17-09-2013 – Mondelez International continua ad investire nello stabilimento ungherese dove viene prodotta la gamma di cioccolato a marchio Milka. Sono in corso i lavori delle nuove linee di produzione,

Attualità Estero 0 Commenti

Le vending machine in Spagna e Portogallo. I dati 2018

08-04-2019 – ANEDA, l’associazione spagnola della Distribuzione Automatica, ha riferito i dati della diffusione di vending machine in Spagna e Portogallo, riportando l’andamento dell’ultimo trimestre del 2018 e le performance

Attualità Estero 0 Commenti

Mars finanzia una ricerca scientifica per salvare il cacao

16-01-2018 – Mars ha iniziato a collaborare con l’Università della California al fine di utilizzare una modifica genetica che prendere il nome di CRISPR-Cas9 (di cui Mars, appunto sta finanziando la

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.