Philips Saeco conferma esuberi per la Home Division

Philips Saeco conferma esuberi per la Home Division

01-12-2015 – La riunione di giovedì scorso tenutasi nella sede di Unindustria di Bologna tra i rappresentanti dei sindacati e quelli della proprietà Philips Saeco sembra aver confermato la necessità di ridurre il personale addetto alla produzione di macchine per il caffè ad uso domestico.
Si tratterebbe di 243 dipendenti su 558, un taglio che andrebbe ad incidere fortemente sull’economia locale e che i sindacati ritengono inaccettabile trattandosi di un settore in espansione, che non mostra segnali di crisi.
Il timore, già paventato nelle scorse settimane, della delocalizzazione della produzione nello stabilimento rumeno dove vengono prodotte macchine più semplici e a basso costo, sembra quindi confermata.
Secondo Renonews, un giornale online indipendente, potrebbe esservi la possibilità che una parte degli esuberi vengano assorbiti dalla Saeco Vending, non toccata dalla crisi e dove attualmente lavorano circa 350 addetti.

Fiom e Fim, le due sigle sindacali che nei giorni scorsi hanno sostenuto lo sciopero a singhiozzo davanti ai cancelli dello stabilimento, intendono coinvolgere le istituzioni locali, affinché si trovi una soluzione che possa arginare il problema e salvare i posti di lavoro.
Intanto, il management di Saeco ha incontrato i sindacati provinciali di Bologna per avviare un confronto su tempi e modalità di una ristrutturazione che, ribadiamo,  riguarda esclusivamente lo stabilimento di Gaggio dedicato alle macchine per il caffè domestico, essendo la Divisione Vending estranea alla ristrutturazione e al confronto avviato ieri.

Fonti: R.it Bologna
Renonews.it

Philips Saeco

Philips Saeco

Precedente Importante crescita per IVS Group nei primi 9 mesi del 2015
Il prossimo Vending TV - Intervista con Luca Rossato di SUZOHAPP - COMESTERO

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

Sparito un distributore automatico di latte fresco

01-08-2013 – L’autore dell’insolito furto deve averlo scambiato per uno di quei carrelli che fungono da bagaglio aggiuntivo, tanto comodi quando si parte per le vacanze! È accaduto a Terracina

Attualità Italia 0 Commenti

Incendio allo stabilimento Madama Oliva. Ingenti i danni

29-11-2018 – Un grosso incendio si è sviluppato l’altra notte nello stabilimento dell’azienda Madama Oliva, leader nella lavorazione delle olive da tavola, lupini, snack vegetali e biologici, che esporta in tutto

Attualità Italia 0 Commenti

SGL. L’uscita dei dipendenti con “bonus assunzione”

15-09-2017 – Ne resteranno 20 su 111 e tutti dell’ufficio progettazione, gli altri dipendenti della sede di Castenuovo Calcea della SGL, produttore di macchine per il caffè porzionato,saranno licenziati, come

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.