Presentato il progetto del nuovo stabilimento Norda in Abruzzo

13-06-2018 – Resta ancora aperta la questione tra i lavoratori dello stabilimento dell’Acqua Santa Croce di Canistro e della vecchia proprietà rappresentata dall’imprenditore Camillo Colella, ma si aprono nuove prospettive per l’occupazione grazie al progetto del nuovo stabilimento Norda presentato da Acque Minerali d’Italia SpA negli scorsi giorni.
Superate tutte le fasi preliminari relative ad autorizzazioni e certificazioni, l’azienda proprietaria di brand nazionali come Sangemini, Gaudianello e, appunto, Norda, oltre che di marchi regionali e locali riferiti sempre alle acque minerali, è pronta a realizzare la nuova struttura che restituirà lavoro agli ex dipendenti della Santa Croce.
Si tratta di un importante investimento per il territorio, ma anche della risoluzione di una questione che va avanti da lungo tempo e che ha inciso profondamente sul tessuto economico locale e sul futuro delle famiglie dei lavoratori.
In attesa del via ai lavori da parte della Regione Abruzzo, i sindaci dei Comuni coinvolti esprimono la loro soddisfazione:
““Oggi è una giornata bellissima non solo per i lavoratori, ma per tutto il nostro territorio. Abbiamo camminato insieme e nella stessa direzione e continueremo a farlo per arrivare ad un risultato importante e doveroso per una delle migliori opportunità economico-occupazionali della nostra terra”.

norda

Precedente Caffè alla Salentina: Nespresso omaggia la ricetta con una capsula
Il prossimo Annuncio. Cercasi addetto al rifornimento d.a. - Varese

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

Lutto nel mondo del vending

18-09-2013 – Si è spento Aldo Doglioni Majer, una delle figura storiche della distribuzione automatica, pioniere del vending e fondatore e presidente della Rhea Vendors. Il suo nome è senz’altro

Attualità Italia 0 Commenti

Accordo Gruppo Cremonini e Ferrovie Russe

03-07-2014 – Il Gruppo Cremonini, di cui fa parte Chef Express, leader nella ristorazione su autostrade e ferrovie, ha stretto un accordo con Ferrovie Russe per la gestione dei servizi

Attualità Italia 0 Commenti

Caffitaly cede parte dei suoi terreni in Canton Ticino

13-02-2015 – Si tratta di un’area di circa 32.000 metri quadrati di proprietà di Caffitaly a Riazzino in  Canton Ticino,  dove l’Azienda intendeva stabilire la sua nuova sede che, in

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.