A Roma il primo cluster di distributori automatici completamente cashless

Grazie alla partnership tra In Time Link e Aromatika


16-04-2018 – Unendo la visione di una società orientata sempre più al cashless, la volontà di offrire più servizi ai consumatori e la necessità di scoraggiare sempre di più i furti, Aromatika ed In Time Link hanno iniziato in zone campione di Roma i primi test sul mercato di cluster di distributori automatici aperti al pubblico che non accettano denaro contante: dipendenti o clienti di passaggio potranno acquistarvi caffè e snack utilizzando solamente l’app di pagamento In Time Link e la chiavetta elettronica, quest’ultime sostituite con l’uso dell’app In Time Link, una volta esaurito il credito.
L’app di pagamento è in grado di sostituire del tutto il costoso hardware per la gestione del contante da installare nella macchina e permette al consumatore non solo di effettuare pagamenti, ma di richiedere assistenza diretta anche in caso di problemi. Anche gli utenti occasionali potranno però usare l’app In Time Link per acquistare ai distributori, poiché questa non chiede di pre-caricare alcun wallet, ma addebita direttamente su carta di pagamento solo il singolo acquisto effettuato.
Attivare a Roma dei distributori automatici che non accettano alcun tipo di monete o banconote”, spiega Alfredo Di Maria, CEO di In Time Link, “è davvero una scommessa sul futuro, una dimostrazione della voglia di cambiamento legata ad usare meno contante che inizia a farsi sentire anche nella nostra Capitale, e che aziende come Aromatika iniziano già a sperimentare.”

La vera sfida”, aggiunte Samanta Paciucci, Marketing Manager di Aromatika, “è stata convincere gli acquirenti abitudinari che un sistema del genere è a beneficio di tutti: processi di manutenzione più veloci, più servizi e più attenzione ai clienti, meno intrusioni illegittime e meno danni. Il tutto, per offrire una qualità del servizio sempre migliore.”

Assieme ad Aromatika”, continua Alfredo Di Maria, “stiamo creando il primo esempio di sistema di pagamento per la DA del domani: meno contanti e più servizi per il consumatore.”

cashless

cashless

Precedente Nestlé cresce in Marocco ed investe nel caffè solubile
Il prossimo Esplode in Italia il mercato dell'Internet of Things

Autore

Potrebbe piacerti anche

Aziende 0 Commenti

Nuovo sito e ingresso nei social per Didiesse

28-01-2014 – Didiesse s.r.l., produttore campano di macchine per il caffè in cialde e capsule, inaugura l’anno con un sito rinnovato, accattivante e di facile consultazione. Attraverso il nuovo portale,

Aziende 0 Commenti

New entry in Mokador

14-10-2013 – Dal 1° ottobre Guendalina Perelli ha ricevuto dalla torrefazione Mokador, storica azienda faentina attiva nella torrefazione e lavorazione del caffè, l’incarico di addetto stampa e public relations. Guendalina Perelli

Aziende 0 Commenti

Presentato il bilancio 2016 Ferrarelle

05-06-2017 – Ferrarelle chiude il 2016 con un fatturato netto di 137milioni di euro, che fa registrare una crescita del 6% rispetto allo scorso anno. Aumentano rispetto al 2015 anche

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.