Buoni pasto come cash per il vending

18-07-2013 – La distribuzione automatica francese può utilizzare da ora in poi i Ticket Restaurant come mezzo di pagamento delle consumazioni erogate.
Grazie ad un accordo tra NAVSA, l’Associazione nazionale francese della Distribuzione Automatica, e la Commission National des Titres Restaurant (CNTR), anche le compagnie di gestione saranno in grado di accettare i tradizionali buoni pasto di cui usufruiscono tantissimi lavoratori nel mondo.
Quest’accordo, di cui ci aveva dato un’anticipazione il Delegato Nazionale di NAVSA, Nicolas Bodilis, nell’intervista rilasciataci in occasione di Vending Paris 2012,  è stato raggiunto dopo anni di negoziazioni tra NAVSA e CNTR e offre ai gestori la possibilità di attrarre un maggior numero di consumatori.
La novità avvicina maggiormente il vending al commercio tradizionale, per il quale rappresenta sempre di più un competitor sia per la differenziazione dell’offerta che per la qualità dei prodotti.
Cosa ne pensano i nostri gestori?  Sarebbe auspicabile anche in Italia una soluzione del genere?
Buoni-pasto

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: