Con VEAT la Svezia sperimenta il “vending intelligente” e salutare

Grazie al successo della raccolta di finanziamenti degli scorsi mesi, la start up svedese VEAT è pronta a lanciare a Stoccolma i suoi distributori automatici di alimenti a base vegetale, salutari e del territorio.

Il fondatore e CEO di VEAT Andreas Karlsson sostiene che “dobbiamo cambiare il modo in cui mangiamo, per la salute umana e planetaria. Mangiare in modo nutriente e sostenibile in una frenetica vita urbana è spesso sia difficile che costoso. Noi stiamo cambiando questa situazione offrendo deliziosi cibi a base vegetale realizzati con ingredienti locali. E lo portiamo nei luoghi in cui le persone hanno più bisogno di cibo fresco e nutriente, come al lavoro, nei trasporti pubblici, nei grandi magazzini, nelle università e negli ospedali “.

Il lancio di VEAT è arrivato in un momento in cui la pandemia di coronavirus ha sconvolto i servizi di ristorazione tradizionali, rendendo l’asporto la sua alternativa più sicura, in particolare per le persone che sono alla ricerca di pasti vegetali nutrienti e sostenibili, soprattutto i lavoratori impegnati in questo momento in ruoli chiave come il personale medico e del pronto soccorso, gli addetti ai servizi di trasporto ecc.
Tra le referenze vendute nei distributori automatici VEAT ci sono insalate, piadine e piatti pronti e snack e bevande a prezzi. Tutte le ricette sono state create da chef svedesi e i piatti preparati nella cucina di VEAT utilizzando ingredienti coltivati ​​localmente, prima di essere caricati freschi ogni giorno nelle macchine. A fine giornata i piatti e i prodotti invenduti vengono donati a enti di beneficenza locali.

Il progetto, appena partito nella città di Stoccolma, prevede l’installazione delle VEAT vending machine in altri paesi europei nel 2021.

0/5 (1)

Lascia una valutazione

Condividi su: