CONFIDA. Pubblicato in Gazzetta il decreto che recepisce la Direttiva Sup

CONFIDA segnala che sul Supplemento Ordinario n. 41 della Gazzetta Ufficiale n. 285 del 30 novembre 2021 è stato pubblicato il decreto legislativo 8 novembre 2021, n. 196 “Attuazione della direttiva (UE) 2019/904, del Parlamento europeo e del Consiglio del 5 giugno 2019 sulla riduzione dell’incidenza di determinati prodotti di plastica sull’ambiente”. Tale decreto entrerà in vigore il 14 gennaio 2022.

In merito alle palette in plastica, all’art. 5 è previsto che dal 14 gennaio 2022 non potranno più essere immesse sul mercato. Per “immissione sul mercato” il decreto intende la “prima messa a disposizione di un prodotto sul mercato”. Pertanto, le palette potranno continuare ad essere messe a disposizione fino ad esaurimento scorte a condizione che possa essere dimostrata l’immissione sul mercato in data antecedente il 14 gennaio 2022.

Per quanto riguarda invece i bicchieri in plastica, l’art 4 prevede una graduale riduzione entro il 2026 sulla base di accordi e contratti di programma che il MITE, MISE, le Regioni e le Province autonome stipuleranno con enti pubblici, imprese, associazioni di categoria.

In fine per le bottigliette di plastica (PET), all’art. 6 è previsto che:

a partire dal 2025, dovranno contenere almeno il 25% di plastica riciclata, calcolato come media per tutte le bottiglie in PET immesse sul mercato nazionale;
a partire dal 2030, dovranno contenere almeno il 30% di plastica riciclata, calcolato come media per tutte tali bottiglie per bevande immesse sul mercato nazionale.

Mentre all’art. 9 è previsto invece un obiettivo di raccolta differenziata finalizzata al riciclo come segue:

-entro il 2025, di una quantità pari al 77%, in peso, di tali prodotti di plastica monouso immessi sul mercato nell’anno di riferimento;
-entro il 2029, di una quantità pari al 90%, in peso, di tali prodotti di plastica monouso immessi sul mercato nell’anno di riferimento.

A questo link il testo completo del decreto

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: