Crisi produttiva per il caffè nell’annata 2014-2015?

Crisi produttiva per il caffè nell’annata 2014-2015?

24-09-2014 – L’anno caffeicolo volge al termine e già si levano le prime voci su quella che sarà la produzione caffeicola nell’annata 2014-2015. Voci che non lasciano presagire miglioramenti rispetto al periodo precedente e che, anzi, prefigurano scarsità dei raccolti e conseguente aumento dei prezzi.
La previsione viene dalla svizzera Volcafé, secondo la quale il Brasile sarà il Paese chiave nella produzione caffeicola del prossimo anno. Il calo produttivo dovuto alle condizioni climatiche del Paese determinerà un forte deficit a livello globale, il peggiore degli ultimi 9 anni. Si stima, infatti, che i raccolti totali di arabica e robusta non dovrebbero superare i 143 milioni di sacchi, pari a – 8,1% rispetto all’anno precedente, mentre i consumi aumenteranno del 2%.
A compensare la crisi del Brasile ci pensa la Colombia che, in completa controtendenza, vedrà salire la produzione confermando il trend positivo dopo la crisi dell’annata 2011-2012.

Brasil-coffee

Precedente L'impegno di PepsiCo Italia nel sociale
Il prossimo È nato il Consorzio di Tutela del Caffè espresso italiano

Autore

Potrebbe piacerti anche

Caffè 0 Commenti

Arabica e Robusta. Produzione record e quotazioni al ribasso

30-08-2013 – L’anno caffeicolo volge al termine e il prossimo, che ha inizio il 1° ottobre, dovrebbe confermare la tendenza al ribasso dei prezzi verificatasi nell’annata in corso. Il surplus

Benvenuti nel nuovo Vending NEWS Daily

E come la più nota “Settimana Enigmistica” certamente sarà motivo di numerose imitazioni. Inviate i vostri contributi, comunicati stampa, novità aziendali e richieste di ogni genere a redazione@vendingnews.it

Caffè 0 Commenti

Sul mercato caffè contraffatto

17-07-2014 – Non è una novità che sul mercato circoli caffè di qualità modesta, contaminato dall’introduzione di elementi che spesso poco hanno a che vedere col prodotto. Ciò accade soprattutto

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.