D.A. presi a martellate per 3 ore. Lo sconforto del gestore di Push & Go

25-01-2018 – Torniamo a parlare di atti vandalici ai distributori automatici, riportando quanto è accaduto al negozio automatico Push & Go di Antonio Romano, un gestore palermitano più volte vittima di questi episodi.
Aperto il 15 novembre scorso, dall’inizio di quest’anno lo shop 24 è stato vandalizzato ben 5 volte. Ma mentre finora gli atti vandalici avevano causato pochi danni alle macchine e il furto di qualche snack e pochi euro, l’ultimo episodio è stato devastante: i vandali si sono accaniti contro le macchine per 3 ore prendendole a martellate, distruggendo tutto e rubando tutto quello che potevano.
Il negozio è dotato di telecamere di sorveglianza (delle quali i vandali non si sono minimamente preoccupati), che hanno permesso alle forze dell’ordine di individuare gli autori. Una magra consolazione per Antonio Romano, il quale è certo che anche questa volta non avrà giustizia, perché l’atto resterà impunito e gli autori non pagheranno né con un risarcimento dei danni, né con qualche giorno di fermo.
Nonostante sia stanco e deluso, gravato dal peso dei costi che ancora una volta dovrà sopportare, per ripristinare il servizio e portare avanti la sua attività, Antonio non molla ed è deciso a continuare il suo lavoro di imprenditore del Vending, un mestiere scelto per passione (lui che è laureato in giurisprudenza) e che dà lavoro a 5 persone. Una piccola realtà che assume maggiore valenza, se contestualizzata in quella parte di Italia che vede fuggire tanti giovani.

Palermo Today, quotidiano online di cronaca della città, riporta immagini e video di quanto accaduto.

Push & Go

Precedente La mini bustina di zucchero da 2 grammi contro la poliomelite
Il prossimo La caffeina è sicura? Lo spiega l'opuscolo dell'EFSA

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

Lutto nel mondo del vending

18-09-2013 – Si è spento Aldo Doglioni Majer, una delle figura storiche della distribuzione automatica, pioniere del vending e fondatore e presidente della Rhea Vendors. Il suo nome è senz’altro

Attualità Italia 0 Commenti

In bilico l’asta d’acquisto per la Barbero SpA

06-11-2014 – Diventa sempre più incerto il futuro per i 120 dipendenti della ex Barbero S.p.A., passata momentaneamente alla Nuova Unibread srl della famiglia Tedesco che, investendo risorse, ha consentito

Attualità Italia 0 Commenti

Trieste. Incidente mortale nei magazzini del caffè

20-02-2014 – A Trieste, primo porto commerciale del caffè in Italia, si è verificato ieri un incidente che è costato la vita a un operaio, dipendente della ditta Tergestea. L’uomo

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.