L’ultimo saluto a Francesco D’Avino, l’imprenditore dello zucchero

L’ultimo saluto a Francesco D’Avino, l’imprenditore dello zucchero

di Fabio Russo


28-01-2019 – Sabato 26 Gennaio, in un’atmosfera di grande commozione e con la partecipazione di tanti concittadini e amici, si sono tenuti i funerali di Francesco D’Avino, l’industriale campano dello zucchero scomparso il 21 Gennaio scorso in un Hotel di Rimini nel corso della manifestazione SIGEP a cui partecipava.
Toccante la funzione del parroco della Parrocchia Sant’Antonio di Padova di Poggiomarino (NA), suo grande amico, che commosso ha ricordato la figura dell’imprenditore, sempre pronto ad aiutare i più bisognosi, sempre disponibile e attento verso il prossimo.Il parroco non ha mancato di ricordare il suo stato d’animo negli ultimi mesi, messo a dura prova da una serie di problemi personali e professionali che lo avevano reso più vulnerabile. Negli ultimi 2 anni, infatti, aveva dovuto superare più esami di vita, subire furti e rapine nello stabilimento di produzione, ritrovandosi solo (insieme alla moglie Floriana) dinanzi ad una mole di problemi, di fronte ai quali molti non sarebbero riusciti a reagire.
Francesco D’Avino era una persona capace, generosa, onesta, piena di voglia di fare. Era una brava persona.
Un imprenditore che si era dedicato completamente all’azienda, nella quale aveva voluto conservare uno spirito familiare mantenendo un rapporto cordiale e di fiducia con tutti i collaboratori, per i quali la sua scomparsa rappresenta una grande perdita professionale e personale.

Mi ero incontrato con lui al SIGEP il giorno prima dei drammatici fatti e ci eravamo trattenuti a scambiarci opinioni sulla manifestazione a cui partecipava con entusiasmo e grandi aspettative  per l’esclusiva gamma di zuccheri aromatizzati naturali su cui puntava per quel segmento di mercato, con orgoglio e lungimiranza. Avevamo programmato per il giorno successivo una video intervista incentrata proprio sulle ultime novità che l’azienda presentava al mercato. Purtroppo, quello è stato il nostro ultimo incontro.

Voglio ricordarlo con questa intervista che vi ripropongo, realizzata nel corso di HOST 2017, dove appare come un imprenditore attivo e pieno di grinta. Era così Francesco D’Avino. E resta così nei nostri ricordi.

D'AVINO

Precedente Università di Torino. Vending salutare vs. Burger King
Il prossimo Manifestazione d'interesse Comune di Galliera (BO)

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

Fabrizio Cattelan premiato dal Rotary Club

07-05-2015 – Fabrizio Cattelan, amministratore delegato della Cattelan Distributori Automatici e presidente dell’Associazione di Promozione Sociale Animaimpresa, ha ricevuto  il riconoscimento “Giovani professionisti ed imprenditori 2015” da parte del Rotary Club Lignano Sabbiadoro

Attualità Italia 0 Commenti

Artistiche banconote false nei d.a. di Roma Termini

09-05-2016 – Arrestato un impiegato di un ufficio della Stazione di Roma Termini che in maniera fantasiosa falsificava banconote che poi venivano utilizzate per acquistare ai distributori automatici presenti in

Attualità Italia 0 Commenti

Scomparso William Salice, papà dell’Ovetto Kinder

09-01-2017 – “William non è più tra noi. Lascia a quanti lo hanno conosciuto un patrimonio di valori che hanno segnato la sua vita umana e professionale e che ha

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.