Mars, Royal Canin e AniCura inaugurano la nuova sede del Gruppo a Milano

In occasione dell’inaugurazione della nuova sede, il Gruppo annuncia
il paradigma del “Future of Work“, un nuovo modo di lavorare che garantisce a tutti
le medesime opportunità di eccellere grazie alla flessibilità.


 

Per la prima volta in Europa, tre anime del Gruppo Mars – Mars, Royal Canin e AniCura inaugurano a Milano un nuovo hub che è al contempo quartiere generale del Gruppo italiano della regione Mars Sud Europa, a cui fanno capo Grecia Cipro e Malta. I nuovi uffici condivisi nascono per la co-creazione e la relazione, secondo il nuovo paradigma del lavoro di Mars, il Future of Work: una visione che unisce il lavoro agile ai bisogni delle persone, in un contesto sostenibile e 100% pet friendly.

I nuovi uffici nascono in risposta alle esigenze degli Associati. In primis il lavoro agile, in Mars già prassi consolidata da oltre 10 anni, un’importante leva che permette a tutti di conciliare con più facilità lavoro e vita privata.
Nel Future of Work il tempo dedicato al lavoro si divide a metà tra casa e ufficio, dove ci si reca solo quando utile e necessario, mantenendo al centro la responsabilità di ogni singolo Associato, così sono definiti i dipendenti del Gruppo, a sottolinearne la condivisione d’intenti con l’azienda. Senza dimenticare gli amici a quattro zampe, parte integrante delle nostre famiglie¹.

Non ultima la sostenibilità. Forti nella certezza che il mondo che vogliamo domani inizia da come facciamo business oggi, il Gruppo prosegue il suo impegno anche nel limitare il proprio impatto ambientale.
A livello globale, Mars è fortemente impegnata nella battaglia per limitare il cambiamento climatico, attraverso il Sustainable in a Generation Plan (SIGP), concretizzatosi lo scorso ottobre nell’obiettivo zero emissioni lungo l’intera catena del valore, entro il 2050.
Fa da specchio in questo senso la scelta di inserire i nuovi uffici, parte del progetto Symbiosis, in una zona verde di oltre 13.000mq con un edificio pensato e progettato per essere in grado di controllare e azzerare le emissioni di CO₂, e approvvigionarsi di energia elettrica prodotta per il 50% da fonti rinnovabili interne, senza tralasciare l’impegno plastic free.
L’edificio inoltre è uno dei primi a ottenere il rating WELL Health Safety che garantisce agli occupanti l’adozione di misure a tutela della salute e della sicurezza.

¹ Secondo l’ultimo rapporto Assalco infatti, nel 2021 sono 64,8 milioni gli animali domestici in Italia, un dato non trascurabile per chiunque sia al lavoro su nuove politiche di rientro negli uffici. Da una ricerca interna condotta dal Gruppo, da sempre 100% pet friendly, emerge infatti che il 64% dei rispondenti è proprietario di un pet e ben il 96% è convinto che portarlo in ufficio con sé rallegri le ore lavorative di tutti, influendo positivamente sull’intero ambiente di lavoro. È dimostrato infatti che la presenza degli amici a quattro zampe in ufficio riduca lo stress (93%), migliori le relazioni (79%) e aiuti ad aumentare l’attaccamento all’azienda (91%)*.
*(PAW barometer of Banfield Pet Hospital – campione di 1.000 persone)

5/5 (1)

Lascia una valutazione

Condividi su: