Nel 2018 l’Italia è il secondo paese fornitore di caffè in Ucraina

Ucraina
17-05-2019
– Secondo quanto riferito dall’AISE (Agenzia Internazionale Stampa Estero), nel 2018 le importazioni di caffè torrefatto in Ucraina sono aumentate sia dal mondo (+11%), che dall’Italia (+23%). Secondo il Servizio di Statistica dell’Ucraina, le importazioni totali hanno raggiunto la cifra di 68,8 milioni di dollari; dall’Italia è stato importato caffè per un valore di 20,4 milioni.
Dati, spiega l’Ufficio Ice di Kiev, che fanno del nostro paese il secondo fornitore di caffè in Ucraina con una quota di mercato delle importazioni del 30%. Gli altri principali fornitori sono: Polonia (30%), Germania (14%) e Bulgaria (6%).
In termini di valore, il prezzo di caffè importato in Ucraina dal mondo nel 2018 è diminuito dell’1% rispetto all’anno precedente.

Precedente La rivincita di Ferrero: il suo olio di palma non è dannoso
Il prossimo Massimo Zanetti BG. Crescono le vendite nel primo trimestre 2019

Autore

Potrebbe piacerti anche

Mercato 0 Commenti

Gruppo Argenta si rifinanzia col sostegno di KAM

22-01-2014 – Dieci milioni di euro saranno versati dagli attuali azionisti del Gruppo Argenta e altri 100 entreranno nel capitale della società attraverso KAM, società di gestione di titoli “sub

Mercato 0 Commenti

Ferrero chiude l’operazione Nestlé a 2,8 miliardi

17-01-2018 – L’annuncio ufficiale è arrivato ieri ed è subito rimbalzato sui media nazionali: Ferrero ha concluso per 2,8 miliardi di dollari (circa 2,3 miliardi di euro) l’operazione che la

Senza categoria 0 Commenti

Selecta: ufficiale il perfezionamento dell’acquisizione di Gruppo Argenta

15-02-2018 – L’operazione di acquisizione del Gruppo Argenta da parte della svizzera Selecta era in atto dallo scorso settembre, da quando cioè il leader europeo della Distribuzione Automatica ne aveva

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.