Nel primo semestre 2022 i risultati di Caffè Borbone mostrano numeri in crescita

Il Consiglio di Amministrazione della holding Italmobiliare SpA, proprietaria per il 60% della torrefazione campana Caffè Borbone, ha approvato i risultati del primo semestre 2022 che si è chiuso per il Gruppo con un risultato positivo di 55,7 milioni di euro (41,7 milioni di euro al 30 giugno 2021).
Il Valore Patrimoniale Netto – NAV di Italmobiliare al 30 giugno 2022 è pari a 1.975,1 milioni di euro (2.082,1 milioni di euro al 31 dicembre 2021), dopo il pagamento di dividendi per complessivi 59,2 milioni di euro e di imposte per 21 milioni di euro.
Il NAV delle Portfolio Companies risulta in crescita e pari a 1.274,4 milioni di euro.
Ancora una volta, la performance di Caffè Borbone risulta determinante per la crescita del Gruppo.

In generale il semestre per Caffè Borbone è stato contraddistinto da una intensa progettualità: ampliamento della gamma prodotti, proseguimento della promozione del brand, ulteriore rafforzamento dell’assetto organizzativo della società.
A livello di canali, sempre più rilevante la GDO (Grande Distribuzione Organizzata), che chiude il semestre a +46% in un mercato del mono-porzionato che fa registrare un +7%.

Caffè Borbone chiude il primo semestre 2022 con un fatturato di 134 milioni di euro, in crescita del 3,7% rispetto al 2021.
Il margine operativo lordo del primo semestre si attesta a 33,9 milioni di euro, con una marginalità pari al 25% del fatturato. La contrazione rispetto al periodo precedente è da attribuirsi all’incremento del costo delle materie prime, che la società ha solo parzialmente ribaltato al cliente finale attraverso gli incrementi di listino.
L’utile netto del primo semestre è pari a 17,9 milioni di euro, in contrazione del 27% rispetto all’esercizio precedente.
La posizione finanziaria netta al 30 giugno 2022 è negativa per 14,3 milioni di euro, già al netto della distribuzione di dividendi per 30 milioni di euro effettuata nel secondo trimestre.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: