Oggi la firma tra San Benedetto e Regione Basilicata

04-09-2013 – Viene ufficializzata oggi la realizzazione di un nuovo stabilimento per l’imbottigliamento dell’acqua minerale di San Benedetto in Basilicata, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino.
L’annuncio era stato già dato nelle scorse settimane dallo stesso presidente di San Benedetto, Enrico Zoppas, e dall’assessore alle attività produttive della Regione Basilicata, Marcello Pittella, entrambi d’accordo nel sostenere che il nuovo impianto di Viggianello rappresenta un progetto teso alla valorizzazione del bene acqua e di un territorio che in un difficile contesto economico.
L’investimento sarà di oltre 12 milioni di euro, dei quali 3 milioni e 391mila rappresentati da un contributo versato dalla Regione Basilicata che considera il progetto come uno strumento di salvaguardia del territorio e un incentivo all’occupazione. Nello stabilimento di Viggianello saranno, infatti, occupati inizialmente 15 addetti, che andranno ad aumentare con l’implementazione graduale delle linee di produzione.
I lavori inizieranno già nel prossimo mese di ottobre e dovrebbero terminare entro l’estate prossima, in modo da poter dar avvio alla produzione a settembre 2014
Alla firma dell’accordo saranno presenti oggi il presidente e l’assessore alle attività produttive della Regione Basilicata, il presidente di Confindustria Basilicata e il presidente di Confindustria Venezia, oltre che il dott. Enrico Zoppas.

Il progetto del nuovo stabilimento San Benedetto a Viggianello

Viggianello

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: