Perugina. Nestlé rassicura, ma ai sindacati non basta

08-09-2015 – Nonostante le rassicurazioni ufficiali, i sindacati continuano a temere per le sorti dello stabilimento umbro della Perugina e auspicano un confronto costruttivo con l’azienda che chiarisca le dinamiche dei futuri sviluppi.
L’appuntamento fissato per un incontro con i vertici è per il 9 ottobre nella sede di Confindustria Perugia ma, molto  probabilmente, si avrà un incontro anticipato con i vertici europei della multinazionale già domani, 9 settembre, a Girona in Spagna, dove è programmata una riunione per il coordinamento aziendale europeo.
Le forze sindacali, che seguono la travagliata vicenda sin da principio, intendono avanzare le proprie proposte per il tanto agognato piano di sviluppo.
In attesa dell’incontro, già dallo scorso lunedì 7 settembre in Corso Vannucci a Perugia è stato allestito un gazebo, presidiato da sindacalisti, con l’obiettivo di spiegare ai cittadini la situazione dello stabilimento ed illustrare le proposte che s’intende avanzare alla multinazionale svizzera. Prima fra tutti la necessità di differenziare e ampliare la produzione allargandola al caffè.

 

Nestlé Perugina
Nestlé Perugina

 

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: