Su Mixer Planet Alessandro Galtieri, trainer SCA, parla della qualità nel Vending

Un autorevole punto di riferimento media del mondo del fuori casa come Mixer Planet ha evidenziato nell’ultimo numero come la qualità del caffè del distributore automatico sia negli anni migliorata e quanto essa sia ancora migliorabile.
Una verità ben nota ai gestori del Vending che, se liberi di decidere e scegliere, possono portare il caffè delle loro macchine allo stesso livello di quello del bar. Per loro, questo significa investire sia dal punto di vista della miscela da utilizzare che dal punto di vista del mezzo erogatore, ovvero la macchina, scegliendo quanto di meglio offrono i costruttori: distributori automatici dotati di macinini tarati ad hoc, campane sottovuoto per una ottimale conservazione delle caratteristiche organolettiche del caffè, ampia gamma di bevande erogabili, schermi touch per la selezione dei prodotti e la combinazione degli ingredienti, affinché la bevanda sia quanto più personalizzabile, menu e informazioni in tempo reale attraverso immagini e filmati.
Compiere questi investimenti per migliorare la qualità del prodotto e del servizio e la varietà dell’offerta, significa agire sul prezzo finale al consumatore il quale, secondo l’ultima indagine Ipsos commissionata da CONFIDA, sarebbe disposto a pagare qualche centesimo in più a fronte di un caffè di migliore qualità.

Si torna, quindi, all’annoso problema del prezzo al ribasso che, nella stragrande maggioranza dei casi, non è determinato dal gestore, ma dal Cliente, figura che si frappone tra la società di gestione e l’utilizzatore finale. Chi all’interno dell’azienda cliente sceglie la società di gestione che espleterà il servizio, nella stragrande maggioranza dei casi, agisce in base alla ben nota politica del ristorno e/o dell’offerta economica più vantaggiosa. E questi parametri, a loro volta, determinano la qualità del prodotto: a fronte di pochi centesimi non si può pretendere di veder erogato dalla macchina un caffè di qualità premium.

È quanto emerge nell’interessante intervista con Alessandro Galtieri, trainer specializzato SCA e due volte campione italiano di caffè filtro, pubblicata da Mixer Planet.

Alessandro Galtieri da un paio d’anni tiene corsi di formazione sulla qualità del caffè
per i gestori dei distributori automatici.

5/5 (1)

Lascia una valutazione

Condividi su:
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.