Venditalia 2018. Le novità di MICROMIC


Grazie agli importanti risultati ottenuti nel settore della ricambistica per elettrodomestici, nel quale opera dal 1980, MICROMIC si è subito contraddistinta per  la sua idea di creare il macro settore della ricambistica per piccoli elettrodomestici, novità portata sul mercato che le ha permesso in breve tempo di essere riconosciuta come leader nel settore, per poi diventare distributore, non solo per piccoli e medi clienti, ma anche per altri grossisti.
Grazie ai risultati ottenuti, Micromic ha subito instaurato delle partnership con importanti case produttrici, come la Ceme elettrovalvole, Ulka elettropompe  e diverse altre, riuscendo ad assicurarsi l’esclusiva di distribuzione nel settore.
Successivamente,  l’azienda ha iniziato a produrre i primi componenti adattabili, intuendo subito che questo sarebbe potuto diventare un altro punto di forza.

In pochi anni, Micromic ha sviluppato una gamma di componenti adattabili avvalendosi di sinergie con importanti fabbriche e riuscendo  a spaziare da particolari in plastica, metallo, resistenze, motori aspirapolvere, e tanto altro, allestendo  un reparto tecnico e di controllo qualità.
Con il passare degli anni, i clienti hanno sempre più apprezzato la qualità dei prodotti riscontrando, oltretutto, dei prezzi estremamente competitivi, il che ha portato l’azienda a diventare “il grossista dei grossisti”.

Micromic gestisce un magazzino di oltre 5.000 mq e vanta un altissima percentuale di evasione, anche per richieste di quantità elevate, ulteriore caratteristica che ha l’ha fatta diventare punto di riferimento anche per le strutture più grandi.

Sei anni fa, proprio a Venditalia, l’azienda si è presentata al settore del Vending e dell’OCS con una gamma in constante aggiornamento, essendo in grado di sviluppare anche progetti personalizzati sull’esigenza dei clienti e di garantire assistenza in tempo reale grazie a una rete di responsabili di zona in Italia e all’estero.

micromic

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: