Barry Callebaut presenta il cioccolato di nuova generazione: più cacao e meno zucchero

Barry Callebaut, leader mondiale nella produzione di cioccolato e prodotti a base di cacao di alta qualità, presenta la seconda generazione di cioccolato, che contiene infatti il 50% di zucchero in meno rispetto a più dell’80% del cioccolato consumato nel mondo.

Un’innovazione, a distanza di oltre 140 anni dall’introduzione sul mercato della prima generazione di cioccolato, pensata per consentire ai brand e agli artigiani di rispondere alle nuove esigenze dei consumatori che operano sempre più scelte di consumo sane e consapevoli.
Applicando il principio CCC, Barry Callebaut ha potuto ridefinire completamente il cioccolato mettendo ‘il cacao al primo posto, lo zucchero all’ultimo’. E proprio per sperimentare ogni sfumatura di sapore del cacao, la ricetta della seconda generazione di cioccolato è la più pura possibile e contiene il 60-80% in più di cacao. Il cioccolato fondente è composto da due ingredienti: il cacao al quale viene aggiunto solo zucchero. Il cioccolato al latte è invece composto da cacao, latte e zucchero.

Per la seconda generazione di cioccolato, fondamentale risulta il profilo aromatico della fava di cacao lungo tutta la filiera: dalla coltivazione alla fermentazione e tostatura, tutti i processi sono coinvolti nella definizione delle caratteristiche di sapore della fava di cacao.
Con l’introduzione della seconda generazione di cioccolato, Barry Callebaut conferma il suo obiettivo: creare felicità con il cioccolato e assicurarsi che questo prodotto continui a essere la delizia preferita al mondo per le generazioni di oggi e di domani.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: