Bonus per partecipazione delle PMI alle fiere esteso anche all’Italia

25-07-2019 – È in attesa di decreto attuativo il Bonus per la partecipazione delle PMI alle fiere internazionali, esteso anche a quelle che si svolgono in territorio italiano, come previsto dal Decreto Crescita (D.L. 34/2019).
Possono accedere al bonus tutte le piccole e medie imprese, definite dalla Circolare n. 53 del 2005 dell’Agenzia delle Entrate ed esistenti alla data del 1° gennaio 2019, le quali potranno ottenere un credito d’imposta nella misura del 30% delle spese sostenute e fino ad un massimo di 60.000 euro.
Sono agevolabili i costi sostenuti per l’affitto e l’allestimento degli spazi espositivi, gli investimenti pubblicitari, promozionali e di comunicazione effettuati per la partecipazione all’evento fieristico fino ad esaurimento del plafond stanziato che, per l’anno 2020 è pari a 5 milioni di euro. Pertanto, quanto prima le PMI raccoglieranno tutta la documentazione delle spese sostenute ed invieranno domanda, tanto più esse avranno la possibilità di usufruire del bonus nella misura piena. Vale, infatti, anche la cronologia dell’invio della documentazione, che dovrà essere fatto per via telematica.
Il bonus fiere, sarà fruibile esclusivamente in compensazione (con modello F24) e secondo le modalità stabilite dall’articolo 17 D.lgs. 241/1997.

L’Agenzia delle Entrate effettuerà i dovuti controlli per verificare che non vi siano fruizioni indebite del credito d’imposta.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.