Cina. Anche le vending machine nel piano nazionale contro l’HIV

29-10-2019 – Secondo il piano governativo recentemente rilasciato per il controllo della trasmissione dell’HIV, la Cina rafforzerà l’educazione alla prevenzione dell’HIV / AIDS nelle scuole a livello nazionale per garantire che almeno il 95% dei giovani nel campus riceva tutte le informazioni sulla malattia.

Nell’ambito del piano triennale, elaborato dalla National Health Commission e da altri nove dipartimenti governativi, gli studenti delle scuole medie seguiranno un totale di 10 ore di lezioni sull’educazione alla prevenzione dell’AIDS durante i loro sei anni di studio.
Inoltre, le università dovrebbero tenere ogni anno almeno un’ora di lezione sul controllo dell’AIDS. Agli studenti andrebbe spiegato che i comportamenti sessuali non sicuri e le droghe illecite vanno rifiutati e, contemporaneamente, bisognerebbe promuovere corrette informazioni sul sesso.
A questo scopo, la tecnologia Internet e i media potrebbe potrebbero svolgere un importante ruolo per l’educazione e l’informazione sull’HIV, in modo che le scuole possano integrare tali corsi online nei programmi di studio dei giovani.

Ad integrare questo piano, è stato sollecitato il supporto delle autorità, l’intervento di volontari e l’installazione nelle scuole di distributori automatici di profilattici.

Ecco uno di quei casi in cui il Vending svolge un importante ruolo sociale.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: